Uno sguardo sull’Italia

Il 5 ottobre è cominciato il Festival della fotografia etica di Lodi, giunto quest’anno alla decima edizione cercando sempre di mantenere lo stesso obiettivo, “creare un circuito virtuoso in grado di permettere alla fotografia di arrivare al pubblico e porre delle domande alle coscienze”, come affermano gli organizzatori.

Quest’anno la sezione Spazio tematico è dedicata all’Italia. In Mare nostrum, il fotografo Marco Valle riflette sullo stato delle coste italiane e sulla relazione tra un ambiente naturale messo alla prova dall’opera dell’essere umano. Un altro dei lavori esposti è Epidemic di Massimo Berruti, che racconta la situazione in Campania, nella Terra dei fuochi, dove la popolazione subisce ogni giorno le conseguenze di un’emergenza sanitaria e ambientale. Gli altri lavori esposti in questo spazio sono di Letizia Battaglia, Diana Bagnoli, Michele Borzoni e Rocco Rorandelli del collettivo TerraProject. Durante il festival saranno in mostra anche i vincitori del World report award, Gabriele Cecconi per il premio Voglino, Monika Bulaj sulla sopravvivenza delle minoranze religiose e la sezione Uno sguardo del mondo, con due mostre realizzate in collaborazione con l’Agence France-Presse e i reportage di Nick Hannes e Marco Zorzanello. Il festival resterà aperto fino al 27 ottobre.

Fonte : Internazionale