“Irritazione” da esclusi segreteria Pd

13.37
“Difficile nascondere la nostra irritazione per non essere in segreteria”.Così Giachetti commenta la scelta di Zingaretti sui nomi per la segreteria Pd.
All’incontro della mozione “Sempre Avanti”,ispirata da Giachetti,interviene la Boschi: “Nel Pd ci sono tante anime che speriamo siano ascoltate. Il segregretario ora è Zingaretti, rispettiamo il suo lavoro,ma ci aspettiamo proposte nuove”. Calenda dice basta a commenti che sembrano di avversari politici: “Se una componente si sente esclusa, valutiamo l’ipotesi di un governo ombra”.