“Dire, fare, curare”: il brano di Alex W e Sophie and The Giants dà voce al silenzio

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie di spettacolo

Una canzone per dare voce a momenti di silenzio, ma non solo nella vita di una coppia. Silenzio a cui dare un suono, e non necessariamente romantico. Anche se quando chiedo ad Alex se lui lo è, mi risponde usando il condizionale, ovvero “Sì, potrei esserlo” (ma aggiunge anche un sorriso sornione, quindi deduco che Alex lo sia, ed è bellissimo). Un romanticismo che si lega a qualcosa di concreto, la vita di tutti i giorni e i dinamismi di una relazione, certo. Ma l’aspetto bello di questa canzone è che si può legare ad ogni tipo di rapporto, e non solo quello d’amore. Quante volte è successo, a ciascuno di noi, di non sapere come porre fine a momenti di silenzio assordante anche tra amici e familiari. Molti. E Alex W, giovane cantautore, con “Dire, fare, curare” riesce a mettere in musica tutti quei momenti che, alla fine, abbiamo vissuto tutti.

Una canzone nata da una necessità

“Questa canzone nasce da una necessità, ma è vero che è nata in modo naturale e molto velocemente. In una relazione, parlare e relazionarsi vuol dire curare. Sono due verbi che vanno di pari passo secondo me” ci racconta Alex, alternando inglese e italiano. Accanto ad Alex, Sophie and The Giants, sua compagna di viaggio in questa avventura. Sorridente, quasi eterea, mi colpisce il suo sguardo così attento e curioso. È una delle voci più belle e potenti degli ultimi anni, e mi chiedo come riesca a scegliere tra le tante proposte di collaborazione che le vengono fatte: “Come scelgo le canzoni a cui collaborare? Lo capisco subito, appena entro in studio. Quando inizio a scrivere la mia parte, sento dentro di me se è una buona scelta. Collaborare a questo brano per me è stato facile, ci siamo compresi a vicenda. Sì, è stato proprio un good match!” dice sorridendo Sophie. Un istante dopo, Alex la guarda e dice: “Davvero?” – “Oh yeah” è la risposta di Sophie, a cui si unisce anche il mio sorriso. Sorrido perché mi rendo conto che Alex e Sophie sono due anime che si completano, proprio grazie alla musica, quel linguaggio universale che mette in contatto e dialogo così tanta gente.

La musica come cura

Alex W e Sophie And The Giants insieme in “Dire Fare Curare”

Penso e ripenso al titolo della canzone, e mi colpisce il verbo “curare”. E ad Alex chiedo: la musica, per te, è anche una cura, una medicina? “Sì, il mio approccio alla scrittura è sempre stato per curare un qualcosa o per parlarmi da solo. L’idea di poter, attraverso la mia musica, essere d’aiuto a tante persone mi dà forza e spero veramente di poterlo fare. La musica è per me cura, mi ha sempre aiutato” ci spiega Alex. Anche Sophie ci racconta che sì, anche per lei la musica ha una funzione curativa: “Il motivo che mi spingere a scrivere? La musica è la mia terapia. E anch’io mi auguro di cuore di poter essere d’aiuto a tante persone con le mie canzoni” aggiunge Sophie.

Un incontro recente

Un incontro, quello tra Sophie e Alex W, che è avvenuto solo recentemente: “Ci siamo incontrati via zoom e poi abbiamo registrato in momenti diversi, ci siamo incontrati oggi!” dicono quasi contemporaneamente entrambi. Ma l’idea di collaborare insieme, ancora, c’è. Eccome. Alex ha ammesso di essere un grande fan della musica di Sophie, mentre Sophie? “Ho ascoltato le sue canzoni su Spotify e mi sono piaciute molto…ora devo pensare a scrivere una canzone in italiano” dice ridendo.

Sperimentare, sempre

“L’importante è sperimentare” aggiunge Alex, a cui chiedo poco dopo: e con chi vi piacerebbe collaborare, insieme, nel futuro? “Harry Styles! Perché sperimenta” dicono entrambi.

Fonte : Sky Tg24