Spider-Man: Across the Spider-Verse, una sorprendente location arriva nel multiverso

Phil Lord e Christopher Miller, sceneggiatori di Spider-Man: Across the Spider-Verse, hanno annunciato una nuova location che darà una svolta al sequel in uscita quest’anno: si tratta di Mumbattan, dove vive la versione indiana di Spider-Man chiamata Pavitr Prabhakar.

Mumbattan si basa sui fumetti degli anni ’70 ambientati in india” ha dichiarato Miller. “In pratica si tratta di Manhattan, ma al contrario: invece di salire, si scende”. Che la nuova location del multiverso sia ambientata sottoterra? Dopo il finale di Spider-Man: Un nuovo universo (il primo capitolo della saga), la possibilità di sperimentare era molto alta, e a quanto pare i due sceneggiatori non se la sono certo lasciata sfuggire.

D’altronde, una configurazione “paradossale” era già insita nell’ultimo poster del film, dove Miles Morales, protagonista della saga, è a testa in giù con una moltitudine di sosia a costituire la skyline di New York in sottofondo, fino a generare un contrasto ottico dove non è più possibile distinguere l’alto dal basso; perciò non sorprende che il mondo di Prabhakar avrà un ruolo centrale in questo nuovo capitolo, così come l’alter ego del protagonista e altri possibili personaggi provenienti dallo stesso luogo.

Il film uscirà nei cinema il 2 giugno di quest’anno, cinque anni dopo la prima parte, rilasciata nel 2018 con un incasso di oltre 375 milioni di dollari in tutto il mondo e con le voci di attori del calibro di Shameik Moore (Miles Morales), Hailee Steinfeld (Gwen Stacy) e Mahershala Ali (Prowler). Nell’attesa, puoi leggere la recensione di Spider-Man: Un nuovo universo, il primo capitolo della saga.

Fonte : Everyeye