Juventus, McKennie dice sì al Leeds: si aspetta l’offerta degli inglesi

Weston McKennie è sempre più vicino alla Premier League. Il centrocampista bianconero, finito nei giorni scorsi nel mirino del Leeds, ha infatti dato il suo benestare a trasferirsi nel club che vanta una proprietà semi-statunitense, un allenatore statunitense e vari connazionali in squadra. La palla dunque ora passerà nelle mani del Leeds che, dopo i primi contatti con la Juve, dovrà trovare il modo di convincere i bianconeri a farlo partire. Se alla fine McKennie dovesse lasciare Torino, la Juve comunque non dovrebbe sostituirlo, confermando dunque la filosofia già intrapresa in questa stagione orientata al lancio dei ragazzi del proprio settore giovanile. 

McKennie alla Juve

Arrivato a Torino nel 2020, Weston McKennie ha collezionato finora 13 reti e 5 assist in 96 presenze con la maglia bianconera. Si è ritagliato un posto speciale nella storia della Juve: l’ex Schalke 04, infatti, è stato il primo statunitense nella storia del club bianconero.

Fonte : Sky Sport