Argentina in semifinale dopo aver sfiorato l’incubo contro l’Olanda: partita epica ai Mondiali

Mondiali in Qatar 2022

9 Dicembre 2022

Dopo i calci di rigore Argentina batte l’Olanda e si qualifica per le semifinali dei Mondiali Qatar 2022. Gol di Molina e Messi, doppietta di Weghorst. Ai rigori decisive le parate di Emiliano Martinez e il tiro di Lautaro Martinez. L’Argentina sfiderà la Croazia martedì 13 dicembre.

2.954 CONDIVISIONI

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Mondiali in Qatar 2022
ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI

L’Argentina dopo otto anni è in semifinale ai Mondiali. Ai rigori l’Olanda è battuta. Molina segna nel primo tempo, Messi raddoppia, Weghorst con una doppietta tra l’83’ e il 100′ porta il match ai supplementari. Ai rigori è decisivo Lautaro Martinez. La Seleccion da favorita in semifinale martedì 13 dicembre affronterà la Croazia, che ha battuto ai calci di rigore il Brasile, che si lecca doppiamente le ferite dopo l’eliminazione da Qatar 2022.

L’Argentina gioca come l’Olanda. Il sagace Scaloni cambia modulo, e questa fino al 100′ è stata la mossa vincente per disinnescare la squadra di Van Gaal. La partita per larghi tratti è stata bruttina, con poche emozioni e pochi spunti. Ne è bastato uno stellare però per l’1-0 dei sudamericani. L’assist che Messi serve a Molina è fantasmagorico. Un pallone pazzesco, un’idea geniale, quella del numero 10 che apre in due la difesa oranje e regala un pallone perfetto all’ex dell’Udinese che con un tiro preciso insacca, 1-0.

Assist di Messi e gol di Molina, il vantaggio dell’Argentina sull’Olanda.

L’Olanda solo nel finale del primo tempo crea un po’ caos nell’area di rigore di Emiliano Martinez. Nella ripresa l’Argentina tiene bene e aspetta il momento giusto per chiudere l’incontro. Al 74′ Dumfries abbatte in area l’esterno Acuna: è rigore. Noppert, che aveva detto alla vigilia che avrebbe parato un rigore a Messi, resta fermo, 2-0. Leo segna il quarto gol in questo Mondiale e il decimo assoluto in Coppa del Mondo. La partita sembra chiusa, i cambi fioccano.

Leggi anche

Adani posseduto in telecronaca, Messi è dentro di lui e gli appare Maradona: “Cosa abbiamo visto!”

Dal dischetto l’Argentina raddoppia con Messi, è 2–0 all’Olanda.

Ma nessuna partita è mai finita, figuriamoci un match dei Mondiali. Van Gaal, ormai definito un santone, manda in campo Weghorst che all’83’ con un colpo di testa accorcia le distanze e rende il finale entusiasmante, che ha anche una rissa scatenatasi dopo un fallaccio di Paredes. I minuti di recupero sono 10. L’assalto dell’Olanda c’è e al 100′, cioè proprio all’ultima azione c’è il clamoroso gol del 2-2. Lo schema è diabolico, Weghorst riceve un pallone intelligente e da due passi insacca, doppietta e parità. La partita prosegue ai tempi supplementari.

L’Olanda ci prova, ma con raziocinio. L’Argentina nel finale, dopo l’ingresso di Di Maria cambia modulo, e schiaccia sull’acceleratore. Lautaro ha una grande chance, van Dijk è decisivo. Poco dopo Enzo Fernandez ci prova, Weghorst manda in angolo. Sul finire altra occasione per l’attaccante dell’Inter e per Leo Messi. Al 121′ palo clamoroso di Enzo Fernandez. Il 2-2 è definitivo, si va ai calci di rigore.

I rigori. I primi a calciare sono i capitani. Van Dijk si fa parare il tiro da Martinez, poi tocca a Messi, 1-0. Martinez pare il tiro un’altra conclusione, quella di Berghuis. Paredes è perfetto, 2-0. Koopmeiners insacca, l’Olanda resta in scia: 2-1. Montiel spiazza Noppert, ed è 3-1. Weghorst fa gol, 3-2. Enzo Fernandez calcia malissimo. Gli oranje hanno un’altra chance. Luuk de Jong fa 3-3. Lautaro decisivo, 4-3.

2.954 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage