La guerra e l’ambiente, a Palermo ultime due giornate di Documentaria

Nell’ambito di Documentaria, in corso al cinema De Seta ai Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo, sabato 10 dicembre la chiusura è affidata alla sezione “Cinema e Ambiente”. Prosegue così l’importante collaborazione avviata lo scorso anno tra il festival e l’Agenzia Regionale Protezione e Ambiente – Sicilia, nata con l’obiettivo di valorizzare istanze ecologiste,  promuovere una cultura a difesa del territorio e incentivare la produzione di opere audiovisive legate a temi ambientalisti attraverso l’istituzione del Premio Ambiente.

Gli appuntamenti

Alle 19.00 proiezione de “L’antica nave del vino” del documentarista sub Riccardo Cingillo (2022, Italia, prod. Arpa Sicilia,  28 min.) che racconta della scoperta di un relitto romano del II secolo avanti Cristo, a una profondità di 92 metri nel golfo dell’Isola delle Femmine (PA), da parte dell’equipe dell’Area Mare dell’ARPA Sicilia. A seguire la proiezione di “Corallo incontra la biodiversità” dello stesso Cingillo (2022, Italia, 18 min.), docufilm prodotto da Arpa Sicilia nelle Isole Eolie, nell’ambito del Progetto CORALLO – Programma INTERREG VA Italia-Malta 2014-2020, con l’obiettivo di aumentare il grado di consapevolezza dei fruitori del patrimonio naturale. Alle 20.30 la proiezione del film vincitore del Premio Ambiente – Arpa Sicilia: “Carbon: The Unauthorised Biography” di Daniella Ortega e Niobe Thompson (2022, Canada,Germany, Australia, 89 min). “Come finirà la grande relazione dell’umanità con il carbone: si tratterà di riconciliazione o rovina? La storia paradossale di un elemento alla base della vita, capace, però, di porle fine. Grazie alle testimonianze di celebri scienziati, saremo trasportati dalle origini della vita alle rivoluzioni dei combustibili fossili della civiltà moderna, fino ai terribili conflitti politici che tale rivoluzione sta causando. Premiazione alla presenza delle autorità cittadine e festa finale allo Spazio Franco.

Gli altri eventi previsti

Venerdì 9 dicembre, invece, alle 22.15 ultima proiezione del concorso internazionale “Visioni dal mondo”, con “Absconded. Young Russian on the run” di Anna Winzer (2022, Germania/Russia, 53 min.). La regista russa si firma con uno pseudonimo e sarà presente alla proiezione, insieme a membri della troupe, per un dibattito. “Nelle due settimane successive all’attacco russo all’Ucraina, Egor Lesnoy, attivista ambientale, blogger e influencer di Irkutsk in Siberia protesta contro la guerra d’aggressione, nonostante le minacce d’arresto”. Alle 20.30 la regista Flavia Montini presenterà in sala Los Zuluagas (2021, Colombia / Italia, 80 min.), documentario in concorso per “VisioniDoc Italia”. La pellicola, anche attraverso straordinarie riprese d’archivio, rivela le memorie dolorose dei guerriglieri rivoluzionari colombiani. Alle 18.30, per la sezione “Visioni etnografiche”, “Essa terra é nossa!” di Romero, I. e S. Maxakali, Canguçu (2020, Brasile, 70 min.) Interverrà: Gianira Ferrara (Presidente ASP Quintal).

Fonte : Sky Tg24