Elon Musk ha trasformato alcune stanze della sede di Twitter in dormitori per i lavoratori

8 Dicembre 2022

Twitter sotto indagine a San Francisco con l’accusa di aver convertito alcune stanze della sede in dormitori per i dipendenti, senza avere alcun permesso.

15 CONDIVISIONI

Stanze nella sede di Twitter trasformate in dormitori senza alcun permesso. Sarebbe questa l’ultima “idea” di Elon Musk su cui stanno indagando le autorità di San Francisco.

Secondo quanto riportato da Forbes che cita alcuni dipendenti, in diversi uffici della sede della società sono stati messi dei letti – in alcuni casi otto – e delle tende che sembrano rispondere alla richiesta di “lavoro duro e ad alta intensità” di cui Musk ha parlato.

La trasformazione delle stanze in dormitori sarebbe insomma legata all’arrivo dell’imprenditore come nuovo proprietario dell’azienda, che dopo i tanti licenziamenti avrebbe chiesto ai dipendenti rimasti di dedicarsi al lavoro con grande intensità.

Leggi anche

Usa, sparatoria in un supermercato Walmart in Virginia: 6 vittime, morto anche l’aggressore

Elon Musk

La BBC ha diffuso alcune foto in cui si vede una stanza con dei letti sfatti e un’altra con un letto matrimoniale e dietro uno schermo da videoconferenze. E secondo alcune testimonianze raccolte dalla BBC, lo stesso Musk dormirebbe regolarmente nella sede di Twitter.

Il giornalista James Clayton ha diffuso anche foto di un armadio, di ciabatte sopra a un letto, di divani allestiti come letti e ci sarebbe anche una lavatrice che permetterebbe ai dipendenti di lavare la propria biancheria.

Il San Francisco Chronicle aggiunge che alcuni hanno denunciato alle autorità le modifiche avvenute negli uffici senza che nessuna richiesta di adibire parte dell’edificio a uso residenziale sia stata avanzata. Dai registri comunali, secondo il giornale, non risulterebbe infatti alcuna richiesta in tale direzione.

Secondo quanto riportano i media Usa, il dipartimento di San Francisco che si occupa dell’ispezione dei palazzi intende ispezionare la sede di Twitter dopo le denunce arrivate.

“Quindi la città di San Francisco attacca le aziende che forniscono letti ai dipendenti stanchi invece di assicurarsi che i bambini siano al sicuro dal fentanyl”, ha intanto scritto su Twitter Elon Musk postando anche un articolo che parlava della possibile intossicazione di un neonato da fentanyl.

15 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage