B1: Pomezia mette paura alla capolista Arzano, ma deve accontentarsi di un solo set

Lo United Pomezia cade sul campo della capolista del girone E della B1 di volley femminile, la Luvo Barattoli Arzano. È stata una sconfitta che poteva anche essere messa in preventivo, ma analizzando l’andamento del match si può capire come le rossoblu di coach Lacasella avevano tutta la possibilità di strappare qualche punto dal PalaRea. Il 3-1 è maturato dopo un inizio più che promettente dello United, capace di conquistare il primo set con merito e pazienza. Il parziale non si è sbloccato facilmente, come dimostrato da alcuni punteggi provvisori di questa frazione di gioco (16-16, 19-19).

Le rossoblu hanno cercato di mettere la freccia, salvo essere riprese dalle padrone di casa fino al 23-23. A quel punto la formazione ospite ha indovinato i due attacchi giusti per portarsi sull’1-0 e sperare nel colpaccio. Nel secondo set, le pometine sono rimaste in partita a lungo (7-7, 10-10, 12-12), lasciando immaginare un altro parziale equilibrato. La Luvo Barattoli ha però carburato meglio e allungato in maniera decisiva fino a vincere in volata il parziale e pareggiare il conto set. Nella terza frazione di gioco, invece, c’è stata una sola squadra in campo.

Arzano ha lasciato allo United appena 12 punti, una batosta subita dopo un avvio complicato (7-1, 9-2) e un attacco vincente dopo l’altro delle campane. Nel quarto set, Pomezia si è giocata il tutto per tutto. Nonostante i recuperi eccezionali delle padrone di casa e il buon vantaggio accumulato, le laziali sono tornate in partita, lasciando nell’incertezza il pubblico (15-15, 18-18, 19-19). Pomezia ha forzato le schiacciate per raggiungere il tie-break e sul 20-19 in suo favore sembrava possibile il set corto, ma la Luvo Barattoli ha dimostrato perché si trova in vetta alla classifica (ottava vittoria consecutiva in altrettanti incontri).

Sul 22-22, le napoletane si sono costruite il break decisivo, portando a casa l’intera posta dopo l’annullamento del primo match point. È un peccato perché lo United aveva tutte le carte in regola per giocarsela fino alla fine e mettere nuovamente paura alla capolista. Sabato 10 dicembre le rossoblu ospiteranno al PalaCupola l’Hub Ambiente Catania, un match casalingo che non va fallito per alcun motivo al mondo. Il tabellino del match:

LUVO BARATTOLI ARZANO-UNITED POMEZIA 3-1 (23-25, 25-19, 25-12, 25-23)

ARZANO: De Siano, Piscopo V. (L), Passante, Aquino, Suero, Allasia, Palmese, Putignano, Carpio, Bianco, Rinaldi e Silvestro. All. Piscopo A.

POMEZIA: Corvese, Marcelli, Grossi, Voci, Bigioni, Frasca, Viglietti, Palermo, Lanzi (L), Zannoni (L), Liguori, Prete, Oggioni, Mordecchi, Prati. All: Lacasella

Fonte : Roma Today