Pesci e coralli rarissimi dall’Indonesia a Roma: decine di esemplari sequestrati in aeroporto

3 Dicembre 2022

Una persona è stata segnalata al Ministero della Salute e alla Asl per aver importato pesci tropicali e coralli rarissimi dall’Indonesia a Roma. A scoprire gli esemplari la Guardia di Finanza.

0 CONDIVISIONI

Un pesce e alcuni coralli sequestrati dalla Guardia di Finanza

Decine di pesci tropicali, gamberetti e coralli rarissimi provenienti dall’Indonesia e arrivati nella Capitale. I militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma hanno scoperto un traffico illecito di animali in via d’estinzione e segnalato in via amministrativa il rappresentante legale della società italiana importatrice al Ministero della Salute e alla Asl territoriale. Gli animali erano molto provati, dato il lungo trasporto al quale erano stati sottoposti. Considerata la distanza, i tempi di percorrenza e le condizioni climatiche diverse rispetto al luogo di provenienza, hanno rischiato di morire, come purtroppo è avvenuto durante altre spedizioni. Si tratta di circa quarantadue esemplari, che i finanzieri hanno intercettato all’aeroporto internazionale Leonardo Da Vinci a Fiumicino, insieme ai funzionari dei Ministero della Salute.

Gli animali tropicali salvati e messi in ambienti artificiali adatti a loro

Come ricostruito dai militari delle Fiamme Gialle gli animali erano nella preziosa barriera corallina indo-australiana, ricca di biodiversità. Tolti dal loro habitat naturale illegalmente, con due diverse spedizioni sono passati per la Francia e dall’Olanda e avevano come destinazione finale l’Italia. A scoprirli prima che finissero nel mercato illecito degli animali esotici sono stati i militari del Gruppo di Fiumicino, durante i controlli alla dogana, che hanno come scopo anche quello di verificare che venga rispettata la normativa europea e nazionale di attuazione della Convenzione di Washington sul Commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione. Tutti gli animali sono stati salavati, e messi sicurezza in ambienti creati artificialmente, che riproducono le caratteristiche del loro habitat naturale.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage