Sbottona i pantaloni del tassista e pretende da lui un rapporto sessuale: arrestato un 40enne

2 Dicembre 2022

“Voglio fare sesso con te, vuoi?”, ha chiesto il 40enne tentando un approccio fisico, ma il conducente del taxi ha rifiutato e lo ha graffiato.

0 CONDIVISIONI

Sale sul taxi, cerca di sbottonare i pantaloni al tassista e pretende un rapporto sessuale da lui. L’altro rifiuta e lo aggredisce. Il primo dovrà rispondere dell’accusa di violenza sessuale. Stando a quanto si apprende, si tratta di un cittadino brasiliano di 40 anni. “Voglio fare sesso con te, vuoi?”, ha chiesto il 40enne tentando un approccio fisico, ma il conducente del taxi ha rifiutato e lo ha graffiato. Il brasiliano, completamente ubriaco e fuori controllo, è stato arrestato (con non poca difficoltà) dagli agenti di polizia del IV distretto San Basilio della questura di Roma.

I fatti: prova a sbottonare i pantaloni del tassista per avere un rapporto sessuale

Il fatto sarebbe accaduto il 30 novembre scorso. Secondo quanto ricostruito, i poliziotti del IV distretto hanno notato due uomini che litigavano e urlavano furiosamente a bordo di un taxi in via Tiburtina a Roma. Intervenuti sul posto per controllare, hanno verificato la versione dei due uomini: il 40enne era seduto davanti al posto del passeggero e, in evidente stato di alterazione alcolica, ha cominciato a fare delle avanches al tassista, poi ha cercato di sbottonargli i pantaloni e infine ha preteso un rapporto sessuale da lui. Dopo il rifiuto di quest’ultimo, lo avrebbe graffiato sul petto. Quando gli agenti sono arrivati, il brasiliano ha aggredito anche loro colpendoli ripetutamente con calci e pugni. Il 40enne è stato poi ammanettato e il suo arresto è stato poi convalidato dall’autorità giudiziaria. L’uomo è stato giudicato per direttissima. L’accusa nei suoi confronti, come detto, è di violenza sessuale.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage