La nuova canzone di Natale di Radio Deejay è Merry Chri’

Radio Deejay, la canzone di Natale

40 anni di Radio DEEJAY, una lunga festa radiofonica

Durante l’appuntamento di ieri sera, giovedì 1 dicembre, al Fabrique di Milano, dove si è svolta la festa natalizia di Radio Deejay, è stata svelata in anteprima la nuova canzone di Natale. Un appuntamento, questo, ormai consolidato: da ormai trent’anni il network di via Massena confeziona una canzone natalizia sulla base di un brano di successo, con le voci dei tanti protagonisti della radio. Il primo passaggio radiofonico, con videoclip, è avvenuto alle 10 su Deejay Chiama Italia. La canzone si intitola Merry Chri’, e ricalca un successo di Bill Withers del 1977 intitolato Lovely Day. A proposito del brano da cui prende ispirazione la cover, Linus ha detto: “L’ho scelta perché è una canzone che mette pace, e di pace in questo momento c’è davvero bisogno. Ho pensato a questa canzone anche perché mi sembrava semplice da cantare, ma purtroppo mi sbagliavo” ha scherzato. Tutti gli speaker di Radio Deejay, da Fabio Volo a Daniele Bossari, passando per LaPina e Alessandro Cattelan, si sono divertiti a interpretare il testo scritto da Francesco Lancia, che ha deciso di tagliare l’ultima sillaba di tutte le parole del ritornello (e anche dal titolo). “È un periodo in cui le bollette hanno costi moltiplicati, tutti sono chiamati a fare sacrifici per riuscire ad arrivare a fine mese, nello scrivere il testo per la canzone di Natale ho pensato di risparmiare rinunciando all’ultima parte delle parole”, ha spiegato.

Merry Chri’, il testo

Quando arrivano le feste ma

C’è qualcosa che non va.

Tra bollette, il clima, eccetera

Bisogna risparmiar

Taglia su per giù

Una sillaba non più.

E il Natale tu

Potrai festeggiare su

Radio Deejay (buon Nata’, tanti augu’, buone fe’, da Deejay)

(buona fi’, buon princi’, tante co’, con Deejay)

Radio Deejay (pace e gio’, di vero cuo’ , a te e fami’, da Deejay)

(Santo Ste’, San Silve’, Capoda’, su Deejay )

Quando mandi lo stesso Whatsapp

Anche a chi non vedi mai

Pensa al risparmio in kilowatt

Se gli auguri accorcerai

Jingle jingle bell,

Via l’ultima sillaba

Ed al bambinel

Potrai far gli auguri su

Radio Deejay (buon Nata’, tanti augu’, buone fe’, da Deejay)

(Buona fi’, buon princi’, tante co’, con Deejay)

Radio Deejay (Jingle Be’, Happy de’, Merry Chri’, su Deejay )

Santa Cla’, Con la sli’, e le re’, su Deejay)

Buon Nata’, tanti augu’

Buone fe, da Deejay.

Bella fra’, salta su, io faccio il rap

Per lui e per lei

E se quest’anno si va al risparmio

Vendo la Lambo, meglio così.

Che pure Kanye soffre la fame

Per via di un tweet, oh shit.

Incubo ricorrente, ti ci fan pensare già da novembre

Sia alle luminarie che alla corrente, costa,

guarda queste bollette

io mi sa che parto, ho delle cosette in ballo,

un Natale bollente (uhm), però lascio un presente intanto per la gente di:

Radio Deejay (buon Nata’, tanti augu’, buone fe’, da Deejay)

(Buona fi’, buon princi’, tante co’, con Deejay)

Radio Deejay (Il panetto’, di Ernst Kna’, sullo sto’, di Deejay)

(La befà, col carbò, nel camì, con Deejay)

(Col salmò, Col torrò, Il pandò, di Deejay)

(Il prese’, i re ma’, la come’, su Deejay)

Radio Deejay (birra Rà, lo spumà, le lentì, con Deejay)

(Il cenò’, Il tombolò, cari augù, da Deejay).

Fonte : Sky Tg24