Giulia, malata di sclerosi multipla: “Vi racconto l’odissea per una risonanza”

Dossier La cura può attendere

Ha appena 26 anni e la Rm al cervello è l’unico modo per tenere sotto controllo la malattia: “Chiedo solo di poter rispettare i tempi prescritti dal medico e dalla mia salute. Per me un mese di ritardo può fare la differenza”

Fonte : Roma Today