Il gol doloroso di Pulisic: il colpo preso all’addome è tremendo, lo piega in due

Mondiali in Qatar 2022

29 Novembre 2022

La rete decisiva per gli Stati Uniti costa cara al centrocampista del Chelsea e della nazionale. Era lì, solo, accasciato sulla linea di porta a corredo di un momento surreale: lui soffriva per la botta al ventre, gli altri gioivano. Da letto d’ospedale pubblica un messaggio: “Sto bene, sabato sarò anche in campo”.

37 CONDIVISIONI

Il numero dieci degli Stati Uniti esce dal campo visibilmente sofferente. Non rientrerà in campo nella ripresa.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Mondiali in Qatar 2022
ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI

Un gol doloroso e un infortunio tanto rocambolesco quanto durissimo. Christian Pulisic ha dato tutto se stesso pur di realizzare la rete che ha portato gli Stati Uniti in vantaggio contro l’Iran. Un successo che ha spianato la strada agli Usa verso la qualificazione agli ottavi dove incroceranno l’Olanda, prima del Gruppo A. Una rete che è costata cara al calciatore del Chelsea, uscito malconcio dallo scontro fortuito con il portiere asiatico in uscita.

L’intervento è stato coraggioso: non ha tirato indietro la gamba, s’è fatto trovare pronto per la deviazione decisiva dopo il perfetto assist di testa servitogli da Dest. L’ha buttata dentro ma nulla ha potuto per evitare il contatto con l’estremo difensore. Le immagini raccontano cosa (gli) è successo: il giocatore americano è andato a sbattere violentemente con il muso contro il petto di Alireza Beiranvand mentre il ginocchio dell’avversario lo colpiva alla parte bassa dell’addome.

Pulisic a terra dopo lo scontro di gioco con il portiere dell’Iran.

Pulisic, letteralmente abbattuto, è rimasto a terra con la faccia rivolta sull’erba. Era lì, solo, accasciato sulla linea di porta a corredo di un momento surreale: lui soffriva, gli altri gioivano. I compagni di nazionale esultavano per quella rete così preziosa e pesante ai fini del passaggio del turno, lui quasi non riusciva a respirare per le conseguenze del colpo preso al basso ventre. Quando dalla panchina (e dal campo) si sono resi conto della situazione sono scattati i soccorsi.

Leggi anche

L’aria condizionata negli stadi dei Mondiali dà fastidio ai giocatori: “Così mi sono ammalato”

Sono trascorsi cinque minuti abbondanti prima che potesse rimettersi in piedi grazie all’aiuto dei membri dello staff medico. L’espressione del viso, preoccupata e dolente, sembrava il preludio alla sostituzione immediata nonostante mancassero una manciata di minuti alla fine della prima frazione. Pulisic decideva di restare in campo, visibilmente zoppicante. La stella più luminosa degli States (22 gol in 55 presenze) durante l’intervallo era costretta a eclissarsi lasciando il posto a Brenden Aaronson.

Il calciatore degli Usa accompagnato dai membri dello staff medico, quasi non ce la fa a camminare.

Cosa si è fatto e quali sono le sue condizioni? Secondo un tweet pubblicato dall’account di selezione, e nonostante i commenti sarcastici sui social per la botta a una delle zone più delicate e sensibili del corpo, Pulisic ha sofferto per un infortunio “addominale” come rilevato dal personale medico. Non sono stati forniti dettagli ulteriore né quali sono gli eventuali tempi di recupero.

Il messaggio rassicurante di Pulisic dal letto di ospedale.

Trasportato in ospedale per controlli diagnostici, è stato la stessa stella americana a tranquillizzare tutti. Lo ha fatto postando un messaggio sui social nei quali si dice “sicuro di essere in campo sabato prossimo” quando gli States affronteranno l’Olanda negli ottavi di finale.

Quanto possa essere pesante una sua assenza lo rivela un dato fornito dalla Opta che fotografa bene quale sia l’influenza del calciatore sul rendimento e sui risultati della selezione americano: nelle ultime otto partite in cui il  giocatore del Chelsea è andato a segno hanno sempre vinto.

37 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage