Un’altra profezia di Cassano: “Il Portogallo non arriva in fondo, Ronaldo fa uno sport che solo lui pratica”

Mondiali in Qatar 2022

29 Novembre 2022

CR7 è divenuto da tempo uno dei bersagli preferiti dell’ex calciatore che, nel corso del collegamento della Bobo Tv sulla Rai, non si smentisce e affonda ancora una volta il colpo.

0 CONDIVISIONI

Antonio Cassano parla di Ronaldo e del Portogallo durante il collegamento della Bobo Tv sulla Rai.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Mondiali in Qatar 2022
ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI

Nessun timore di essere smentito. Antonio Cassano prende subito la parola quando Daniele Adani introduce la “fiammata” e ne lascia partire una delle sue nel consueto collegamento della Bobo Tv sulla Rai in occasione dei Mondiali. È come un drago, le spire di fuoco gli ribollono dentro e questa volta – dopo aver definito Richarlison del Brasile una “pippa” – le soffia addosso al Portogallo e a Cristiano Ronaldo.

CR7 è divenuto da tempo uno dei bersagli preferiti e quando quelle parole così schiette arrivarono alle sue orecchie gli rispose mandandogli quattro messaggi lunghissimi. Cosa c’era scritto? Non aveva gradito quei giudizi sul suo conto, la sua età e una carriera che – secondo l’ex talento di Bari Vecchia – era (ed è) sul viale del tramonto. FantAntonio parlò di lui come un “tappo per Andrea Pirlo”, lo definì un “errore commesso dalla Juve” che lo aveva ingaggiato e affondò il colpo sostenendo che di Ronaldo ce n’è uno solo… non l’ex Real, bensì l’ex Fenomeno.

La carica di Cristiano Ronaldo poco prima del match dei Mondiali contro la Celeste.

Più di recente, alla vigilia della Coppa del Mondo in Qatar, fu ancora più netto nei confronti dell’ex Manchester United. La piega che aveva preso la sua stagione a Old Trafford lo spinse a dargli un suggerimento accorato: “Fatti il Mondiale e smetti”. Il motivo? Chiaro: per quanto fosse ancora integro non era più quello di un tempo. “A un certo punto però uno come lui deve volersi bene – disse Cassano sempre alla Bobo TV -. Se non ce la fai più devi chiudere baracca. Ha vinto tutto, è stato un fenomeno guadagnando tanto… ma adesso basta”.

Leggi anche

Un segreto si nasconde dietro la tifoseria organizzata del Qatar ai Mondiali: sono stati pagati

Facile, facile alla luce di ciò immaginare quale possa essere stato il pensiero espresso in diretta a margine di una giornata di Coppa del Mondo che ha visto passare gli ottavi di finale l’Inghilterra, l’Olanda, il Senegal e gli Stati Uniti. E soprattutto dopo il successo sofferto di due giorni prima contro l’Uruguay che avrebbe meritato almeno il pareggio.

L’esultanza ’sbagliata’ di Cristiano Ronaldo: la sua rete contro l’Uruguay è stata attribuita dalla Fifa a Bruno Fernandes.

“Non meritava di vincere – le parole di Cassano -. Sono d’accordo con Lele (Adani, ndr) quando dice di aver visto in campo poca qualità. Io dico poca qualità anche da parte di Cristiano Ronaldo… Lui è un problema perché tanti giocano anche bene nel Portogallo poi arriva CR7 e fa uno sport che solo lui pratica…”. Fin dove può arrivare la selezione lusitana? “A me dà l’impressione che non arriva in fondo”.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage