Un segreto si nasconde dietro la tifoseria organizzata del Qatar ai Mondiali: sono stati pagati

Mondiali in Qatar 2022

29 Novembre 2022

Sono stati pagati 1.500 tifosi provenienti da altri paesi per andare in Qatar e sostenere la nazione ospitante nel corso dei Mondiali 2022.

29 CONDIVISIONI

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Mondiali in Qatar 2022
ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI

Il Qatar ha pagato 1.500 persone da altri paesi per entrare a far parte di un gruppo organizzato di tifosi che avrebbe dovuto sostenere la nazione ospitante ai Mondiali. Si tratta di una notizia che ha riportato il giornale americano New York Times nelle scorse ore e che ha trovato riscontro anche con alcuni racconti da parte dei diretti interessati.

Quando in occasione delle tre gare della nazionale che ospita la Coppa del Mondo venivano inquadrati i gruppi con la maglia granata: erano i tifosi appassionati del Qatar, che indossavano magliette semplici con una scritta sul petto e si si sono fatti notare per il rumore prodotto nel corso dei match.

Il noto giornale statunitense ha scoperto che quei fan sono stati pagati per spostarsi da altri paesi e andare lì a tifare per il Qatar:  sono arrivati da Libano, Egitto, Algeria e Siria e a tutti loro sono stati forniti alloggio gratuito, cibo e biglietti per le partite, oltre al pagamento per il tifo in ogni gara.

Leggi anche

Un’altra profezia di Cassano: “Il Portogallo non arriva in fondo, Ronaldo fa uno sport che solo lui pratica”

Alcuni sono arrivati ​​già a metà ottobre per provare i canti e imparare l’inno nazionale del Qatar nel tentativo di replicare la ‘cultura ultrà’ dei paesi europei.

Nonostante un ultrà libanese ha insistito sul fatto che il denaro non era il fattore determinante per farli essere lì: “È nostro dovere sostenere un paese arabo. Condividiamo la stessa lingua. Condividiamo la stessa cultura. Siamo le dita della stessa mano. Vogliamo mostrare al mondo qualcosa di speciale. Far vedere qualcosa di speciale”.

Questo piano è stato escogitato all’inizio del 2022, con i preparativi della Coppa del Mondo che stavano per essere ultimati, ed è stato portato a termine nei giorni precedenti alla gara inaugurale.

Il sostegno di questi tifosi ‘prestati’, però, non è servito al Qatar, che è stata la prima nazionale ad essere eliminata dopo aver perso le prime due partite e oggi ha chiuso la sua prima avventura mondiale perdendo anche con l’Olanda per 2-0.

29 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage