Per andare al mercato si rischia la vita: serve un semaforo su via Anagnina

Le strisce pedonali ci sono ma da sole non bastano a garantire l’incolumità di chi le attraversa. Perché la strada in questione è la via Anagnina e, all’altezza di via Seminara, nel quartiere di Campo Romano, vi si arriva dopo un lungo rettilineo durante il quale è facile prendere velocità. 

Il mercato difficile da raggiungere

A peggiorare le condizioni del tratto stradale, già in passato attenzionato dalla polizia locale per i numerosi incidenti, contribuisce la presenza di un mercato. Per raggiungerlo occorre attraversare proprio la via Anagnina. Solo che, senza un adeguato impianto semaforico, l’impresa può rivelarsi complicata e, soprattutto, pericolosa.

L’ultimo investimento sulle strisce

“Lunedì 24 ottobre c’è stato l’ultimo incidente, in pieno giorno, di cui è rimasta vittima una donna che stava attraversando sulle strisce per andare al mercato” ha spiegato Marco Poli, il presidente della commissione mobilità del municipio VII. Il fatto di cronaca, è stato colto dai rappresentanti del parlamentino locale, per incoraggiare il Campidoglio a prendere provvedimenti. 

Il trasferimento che non risolve il problema

“Lì serve assolutamente un semaforo. D’altra parte già nel 2019 il comando di polizia locale aveva segnalato la pericolosità del punto in questione al dipartimento mobilità” ha spiegato Poli “ed è vero che si sta lavorando per delocalizzare il mercato, che oggi è diviso in due tronconi: una parte in via Seminara e l’altra nello square centrale dell’Anagnina, ma anche quando la delocalizzazione sarà ottenuta, il problema non sarà risolto”. Perché, banalmente, l’attuale sede dislocata nello square centrale, diventerà il parcheggio del mercato che sarà dislocato in via Seminara. 

La richiesta di un semaforo

“Abbiamo saputo che la donna investita è uscita dall’ospedale e questo ci rallegra, però – ha sottolineato il presidente della commissione mobilità – vogliamo impedire che accadano altri incidenti del genere”. Ed è per questo che viene chiesto al presidente Laddaga di attivarsi con il Campidoglio al fine di ottenere l’agognato impianto semaforico pedonale.

Fonte : Roma Today