Bene il brand, male il lato sportivo: il bilancio della tournée della Roma in Giappone

La Roma è tornata nella Capitale dopo la mini tournée in Giappone. L’esperienza in terra nipponica dei giallorossi ha lanciato un segnale importante nel mercato orientale ma a livello sportivo si è rivelata un vero flop. 

Zero vittorie in Giappone

La Roma in Giappone ha giocato due partite e non ha mai vinto. Nelle due amichevoli disputate i ragazzi di Mourinho hanno raccolto due pareggi. Risultati deludenti vista la caratura delle avversarie. Nella prima sfida giocata contro il Nagoya i giallorossi hanno fatto zero a zero nonostante la presenza dal 1′ di Abraham, Matic, El Shaarawy, Smalling, Ibanez fra i tanti. Nella seconda uscita Mou ha acciuffato il pareggio contro lo Yokohama Marinos soltanto nel recupero con Shomurodov autore del 3 a 3 finale (di Zaniolo e Ibanez le altre due reti). Il più deludente della tournée è stato Abraham a secco e ancora lontano parente del trascinatore ammirato la scorsa stagione. 

Roma boom sul mercato nipponico

La trasferta in Giappone più che per un valore sportivo aveva un’importanza strategica per quanto riguarda il marchio Roma. I Friedkin stanno investendo molto sul marketing giallorosso e nel Sol Levante la presenza di Mourinho e squadra è stato un successo. La Roma ha rafforzato così la collaborazione con Toyota e con Fendi e ha stretto una nuova partnership con il Nagoya Crampus per cui sono previsti tornei e stage in Italia per alcuni ragazzi del settore giovanile giapponese. Per le partite sono stati venduti oltre 35mila biglietti e circa 10mila persone hanno visitato Casa Roma, il quartier generale giallorosso a Tokyo dove è stata esposta anche la coppa della Conference League vinta lo scorso anno. Un vero e proprio successo per il brand Roma. 

Il futuro

Adesso per i giocatori giallorossi è previsto un breve rompete le righe prima di riprendere la preparazione in vista della seconda parte di stagione. La Roma infatti ha in programma un mini ritiro in Portogallo, precisamente in Algarve (dove ha svolto parte del ritiro estivo). I giallorossi staranno in terra lusitana dal 15 al 22 dicembre. Nella trasferta portoghese previste anche delle amichevoli fra squadre locali e il Cadice. 

Fonte : Roma Today