Barcellona si accende di mille luci per le Feste

Tra l’altro quest’anno le luci della città sono più scenografiche ed elaborate che mai, per mettere in risalto l’anima creativa della città. Le prime ad essere accese per questo ambizioso progetto sono state le luci di Plaça de Catalunya, della Gran Via de les Corts Catalanes e di Carrer d’Aragó.

I misteri del cosmo – Una novità di questo fine anno è la stella a 12 punte che brillerà dalla cima della torre della Vergine Maria della Sagrada Familia, la prima delle sei guglie centrali ad essere completata. A più di 400 metri d’altezza, sarà visibile da qualsiasi punto della città. Inoltre, fino al 15 gennaio il Recinte Modernista de Sant Pau, l’ex ospedale modernista progettato da Lluís Domènech i Montaner, si vestirà nuovamente di uno spettacolo di luci e colori: Els Llums de Sant Pau. Il tema di quest’anno è l’Univers de la Llum, un percorso dedicato all’universo che porterà i turisti a scoprire i misteri del cosmo, a galassie, stelle e pianeti sono dedicate più di di 20 installazioni per tutta la famiglia e adulti. È il secondo anno per Els Llums de Sant Pau, che l’anno scorso ha illuminato Barcellona ricevendo più di 210.000 visite e il tutto esaurito per la maggior parte delle giornate.

Mercatini – I mercatini di Natale e le fiere di Barcellona sono davvero affascinanti, migliaia di bancarelle aspettano i turisti. Le più gettonate sono quelle che vendono le statuine del presepe, fulcro del Natale per ogni famiglia della Catalogna. Oltre ai classici, non mancano personaggi della tradizione catalana che non appartengono alla convezione: come il Tió – un tronco con una faccina sorridente – oppure il famigerato e simpatico caganer. Da non perdere la Fira de Santa Llúcia, che risale al 1786 ed è stata nominata da Lonely Planet uno dei mercatini di Natale più belli e particolari d’Europa; e la Fira de la Sagrada Familia, che si svolge sullo sfondo della grande basilica. Ai presepi, invece, sono dedicate spettacolari mostre ad hoc e da non perdere è il presepe vivente al Poble Espanyol.

Musica – Durante le festività natalizie Barcellona organizza più di 100 concerti gratuiti in diversi stili e generi nei mercati della città e nelle sue strade, oltre a canti natalizi tradizionali in ambienti iconici, come la Sagrada Familia, e concerti di musica classica in luoghi importanti come il Liceu, il Palau de la Música e L’Auditori.

Shopping – A Natale i negozi di ogni quartiere di Barcellona si addobbano al loro meglio e le vetrine brillano di ogni tipo di decorazione. I centri commerciali e i grandi magazzini della città ricreano lo spirito natalizio in un modo unico e organizzano attività che rendono lo shopping natalizio un’esperienza davvero indimenticabile. E per un regalo davvero speciale ci sono gli Unique Shops, gli empori al dettaglio più caratteristici di Barcellona, ognuno con la sua specialità.

Nuotare in inverno – E per vuole attività fuori dalla norma c’è la Coppa di Natale organizzata dal Club Nuoto di Barcellona, ormai una tradizione consolidata del 25 dicembre: si tratta di una gara di nuoto con partenza dal porto vecchio, vicino a L’Aquàrium, per una nuotata di 200 metri nelle acque del Mediterraneo. Un’esperienza che viene replicata anche il 1° gennaio.

Per maggiori informazioni: www.catalunyaexperience.it

Fonte : TgCom