Diabolik 2 – Ginko all’attacco!: il futuro della saga dei Manetti Bros. #AD

In più modi abbiamo sviscerato il ritorno del ladro più famoso dei fumetti sul grande schermo in Diabolik 2 – Ginko all’attacco!, prodotto da Mompracem e Rai Cinema distribuito da 01 Distribution. Ne abbiamo parlato nella nostra recensione di Diabolik 2 – Ginko all’attacco!, abbiamo esplorato le curiosità e i segreti del sequel del film dei Manetti Bros, e ora è arrivato il momento di guardare dritto davanti a noi, verso il futuro. Perché fin dall’inizio il progetto degli autori italiani era quello di realizzare una trilogia che prendesse dalle avventure su carta del criminale in tutina nera e le trasportasse al cinema utilizzando gli stilemi del genere, cercando di dare un carattere personale alla loro versione in carne e ossa.

Diabolik: due sequel back to back

Ma il domani per il Diabolik dei Manetti Bros. è stato già deciso. Anzi, non solo, ma è stato addirittura già girato. Scegliendo di operare in modalità back to back, il secondo e il terzo film dei cineasti italiani sono stati realizzati contemporaneamente, come spesso si usa fare sui set di quelle storie che hanno già la certezza di protrarsi per un seguito.

È quello che, ad esempio, è successo recentemente alla saga moderna di Halloween, che ha visto David Gordon Green non fermarsi dalle riprese del secondo capitolo Halloween Kills legandole direttamente a quelle dell’epilogo con Halloween Ends. La produzione di Diabolik 2 – Ginko all’attacco! e del suo proseguimento sono cominciate nell’ottobre del 2021, prima ancora dell’uscita stessa del primo film rilasciato nelle sale cinematografiche in Italia il 16 dicembre del medesimo anno, e si sono concluse a maggio del 2022. Il titolo è ancora sconosciuto e ci si riferisce alla pellicola con un generico Diabolik 3. Alcune notizie sono però già trapelate, come le location dell’opera e di cosa tratterà, almeno in parte, la sua trama. Se con il secondo film la saga si è concentrata sul poliziotto interpretato da Valerio Mastandrea, succube della sua ossessione nei confronti del ladro e incapace di conciliare il suo lavoro con il rapporto instaurato con la duchessa Altea (Monica Bellucci), con la sua conclusione sarà nuovamente il Re del Terrore a tornare il fulcro principale.

L’infanzia di Diabolik

Sembrerebbe che per la conclusione con Diabolik 3 i Manetti si siano recati in Calabria, dove hanno girato tra Tonnara di Palmi e l’isola di Dino, posizionata di fronte alla località marittima di Praia a mare. Per gli autori era la prima volta che gli capitava di lavorare nella regione, in cui hanno dichiarato che avranno piacere di tornare a girare dopo aver rotto il ghiaccio con l’esperienza di Diabolik.

Il personaggio, ovviamente, non vedrà un nuovo cambio di volto come capitato nel passaggio tra Luca Marinelli e Giacomo Gianniotti, ma vedrà anzi ritornare proprio l’attore conosciuto dal pubblico soprattutto per il ruolo nella serie americana Grey’s Anatomy. Per questa chiusura del ciclo di Diabolik al cinema, però, i registi e sceneggiatori hanno deciso di partire dal principio. Anche se ancora è ignoto l’albo su cui si baserà il film, con il primo ispirato al terzo dal titolo L’arresto di Diabolik e il secondo sul sedicesimo che dà il nome alla pellicola, quello che si sa al momento è che vedrà un momento della gioventù di Diabolik. A interpretarlo, andando indietro nel tempo, sono stati due giovani interpreti provenienti direttamente da Tonnara di Palmi. La Film Commission della Regione Calabria ha dato un enorme contributo alla pellicola, la cui data di uscita è sconosciuta, ma che probabilmente verrà posizionata come è stato per le precedenti sul finire del 2023.

Un tornare all’infanzia per la terza storia cinematografica del Diabolik dei Manetti che, in chiusura della saga, potrebbe significare un voler dare una panoramica integrale del protagonista avendolo introdotto nel primo film insieme alla sua complice Eva Kant (interpretata da Miriam Leone), avendone mostrato l’influenza sugli altri personaggi col sequel (il Ginko di Mastandrea) e volendone scoprire altri lati segreti col suo epilogo. Non ci resta che aspettare di scoprire cosa avranno escogitato i Manetti Bros. per il finale, in attesa di un prossimo trailer o di qualche immagine ufficiale.

Fonte : Everyeye