Spagna-Germania la svoltano i tanto bistrattati centravanti: Morata e Fullkrug fanno 1-1

Mondiali in Qatar 2022

27 Novembre 2022

Un primo tempo giocato ad alti livelli ma in perfetto equilibrio: annullato un gol a Rudiger per offside e clamorosa traversa spagnola. Poi, nella ripresa il gol d Morata prima e di Fullkrug poi, per il pareggio finale.

0 CONDIVISIONI

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Mondiali in Qatar 2022
ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI

Equilibrio dal 1′ al 9′: Spagna-Germania finisce con la classica divisione della posta in palio e un punto a testa che accontenta di più i tedeschi che gli spagnoli. Per prime in vantaggio nella ripresa con Morata (appena entrato per Torres) le Furie Rosse non riescono però a reggere il ritorno disperato della Germania che ha trovato il pareggio poco dopo con Fullkrug (che aveva preso il posto di Muller).

La Germania si gioca il tutto per tutto mettendo in campo il miglior 11 a disposizione per sorprendere le Furie Rosse di un Luis Enrique che può gestire due dei tre risultati a disposizione dopo la fumante vittoria in goleada al debutto Mondiale. Per i tedeschi, la sconfitta contro i Giappone rischia di essere determinante per la qualificazione agli ottavi ma sono proprio gli uomini di Flick che partono contratti e timorosi. Neuer si deve esaltare, Rudiger deve gestire al meglio la difesa: la Spagna fa a partita con un ritmo altissimo e un controllo palla che tocca anche punte del 70%.

Ci metterà 20 minuti la Germania per uscire dal guscio, alzare il baricentro e iniziare a presentare un pressing sui portatori di palla avversari, costante e proficuo a tal punto che Rudiger troverebbe anche la via del gol sugli sviluppi di una punizione, se non fosse per la sua posizione di offside al momento del passaggio. Ne nasce un primo tempo giocato bene da tutte e due le Nazionali dove spicca anche la traversa spagnola, dopo una ragnatela da 35 passaggi consecutivi degli uomini di Luis Enrique.

Leggi anche

Adani impazzisce per il gol di Messi, Bizzotto in timido silenzio: “Posso dirti una cosa?”

Manca solo il gol, per il resto lo spettacolo è all’altezza delle aspettative, anche a inizio di secondo tempo con la Germania che si sbilancia in avanti e la Spagna che appena può affonda con velocità e tecnica nella trequarti tedesca. Il match sta in equilibrio fino alla scelta di Luis Enrique di cambiare le arte in tavola in avanti: via Torres e dentro Morata. L’ex bianconero impiega 6  minuti per trovare la via del gol, di rapina anticipando Neuer in area tedesca. Apoteosi spagnola, dramma tedesco.

La rete del pareggio di Fullkrug

Ma la Germania non ci sta e prova il tutto per tutto, così tocca a Flick trovare la mossa vincente poco dopo: Fullkrug per Mullert al 70′ e dopo 13 minuti l’attaccante del Werder Brema spacca letteralmente la porta con diagonale preciso e potente che riporta in linea di galleggiamento la Nazionale tedesca, che chiude con un pareggio e una classifica un po’ meno negata, in attea dell’ultima decisiva sfida alla Costa Rica.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage