Bimbo di 18 mesi inghiotte un pezzo di hashish in casa, in ospedale in stato di incoscienza

25 Novembre 2022

Il bambino presentava evidenti sintomi di alterazione e i genitori, allarmarti, lo hanno condotto in ospedale a Novara. Quando è arrivato al pronto soccorso pediatrico, aveva già perso i sensi. Dopo le cure è stato dichiarato fuori pericolo di vita anche se le sue condizioni restano serie.

188 CONDIVISIONI

Momenti di paura per un bambino di appena un anno e mezzo arrivato al pronto soccorso all’ospedale Maggiore di Novara in uno stato d’incoscienza dopo aver ingerito un pezzo di hashish trovato per caso e che probabilmente credeva fosse qualcosa buono da mangiare.

L’episodio nella tarda serata di giovedì quando  il piccolo, residente in città, si è sentito male ed è stato accompagnato dai parenti in ospedale con mezzi propri. Il bambino infatti presentava evidenti sintomi di alterazione e i genitori, allarmarti, intorno alla mezzanotte lo hanno condotto in ospedale,

Quando è arrivato al pronto soccorso pediatrico, in effetti aveva già perso i sensi. Durante l’accettazione, è subito emerso che il bimbo aveva ingerito sostanze stupefacenti, probabilmente hashish travati per caso nell’abitazione  di famiglia.

Leggi anche

Il papà non riesce a uscire di casa per andare in ospedale: bimbo di 3 anni “muore per Il lockdown”

I primi esami clinici, disposti dai medici, hanno confermato un’intossicazione da cannabinoidi.

La direzione sanitaria ha avvertito subito i Carabinieri che hanno preso in carico il caso e stanno facendo accertamenti sulle modalità in cui è avvenuta l’assunzione della sostanza stupefacente da parte del bimbo. I carabinieri hanno anche sentito la coppia per capire la loro versione dei fatti.

In base a una primissima ricostruzione, l’ipotesi è che il piccolo abbia trovato la droga su un mobile dell’abitazione e l’avrebbe messa in bocca. Al momento comunque non sono stati presi provvedimenti.

Intanto, dopo le cure, il piccolo oggi è stato dichiarato fuori pericolo di vita anche se le sue condizioni restano serie e continua a essere ricoverato in ospedale dove viene attentamente monitorato dai medici.

188 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage