Mondiali, il Brasile trema: lesione ai legamenti per Neymar. E si ferma anche Danilo

Se in campo l’avventura del Brasile ai Mondiali 2022 è iniziata con il sorriso, con il 2-0 targato Richarlison inflitto alla Serbia, altrettanto non può dirsi sul fronte infermeria. La vittoria con la formazione di Stojkovic ha infatti lasciato pesanti strascichi in casa verdeoro, con il commissario tecnico Tite già costretto a fare a meno di due pedine essenziali per il suo scacchiere: l’attaccante Neymar, che ha abbandonato il terreno di gioco nel finale del match con i serbi a causa di un problema alla caviglia, ed il difensore Danilo.

Neymar, Mondiale finito? Out anche Danilo

I due giocatori, in queste ore, si sono sottoposti agli esami strumentali del caso per valutare l’entità dei rispettivi infortuni e per entrambi la diagnosi è stata la stessa: distorsione alla caviglia con lesione legamentosa. Ciò significa che sia Neymar che Danilo saranno sicuramente assenti per le gare contro Svizzera e Camerun, mentre tenteranno di tornare a disposizione per gli eventuali ottavi di finale. Un obiettivo non semplice, visto lo scarso tempo a disposizione per il recupero. Preoccupazione, in particolare, è suscitata dalle condizioni di Neymar, la cui caviglia, come ripreso dalle telecamere durante la partita con la Serbia, risulta molto gonfia. Il rischio, per l’attaccante del Paris Saint-Germain, è che il suo Mondiale sia già finito.

Con il fuoriclasse del Paris Saint-Germain ai box, si candida per un posto dal primo minuto per i prossimi impegni Rodrygo, subentrato a Vinicius nel match con la Serbia. Sul classe 2001 Tite ripone enorme fiducia, anche se non sarà semplice sostituire Neymar, vero e proprio simbolo della nazionale brasiliana. Il posto di Danilo, invece, dovrebbe essere preso da Militao, anche se non è da escludere il rilancio del veterano Dani Alves.

Fonte : Today