L’uomo che ha investito le turiste: “Fuggito perché non ho patente, credevo di aver colpito un’auto”

13 Ottobre 2022

Il 53enne che ha investito e ucciso Jessy Dewildeman e Wibe Bijls ha dichiarato di essere fuggito perché senza patente. “Non ricordo cosa sia accaduto, ho dei vuoti di memoria”.

19 CONDIVISIONI

“La mia vita è finita. Non ricordo cosa sia accaduto, ho dei vuoti di memoria sicuramente ho fatto la spesa perché avevo le buste in macchina”. Sono queste le parole pronunciate da F. M., l’uomo di cinquantatré anni che la sera di sabato ha investito e ucciso Jessy DewildemanWibe Bijls, le due turiste belghe in Italia per una vacanza.

Secondo quanto riportato da la Repubblica, l’uomo – che ha dei precedenti per furto e da quando ha sedici anni ha problemi di dipendenza dall’eroina – ha dichiarato di essere scappato perché non aveva la patente. “Sono scappato perché non ho la patente e sarei finito nei guai, non sapevo di aver fatto del male a qualcuno”. L‘airbag è esploso a causa della violenza dell’impatto con i corpi delle due ragazze, morte praticamente sul colpo. F. M., adesso è rinchiuso nel carcere di Regina Coeli, accusato di omicidio stradale plurimo.

Le due ragazze stavano viaggiando sull’A24 in direzione L’Aquila quando, all’altezza di Tor Cervara, hanno visto che due macchine erano rimaste coinvolte in un incidente stradale. Hanno accostato e si sono fermate per dare una mano e soccorrere i feriti.

Leggi anche

Si masturba in via del Corso, davanti a decine di turisti: uomo nudo allontanato dalla polizia

Jessy Dewildeman e Wibe Bijls, quest’ultima incinta di sedici settimane, erano venute in Italia per una vacanza. Avevano visitato Frosinone, e il giorno della morte erano andate ai Musei Vaticani. “Una delle due ragazze era dall’altra parte della carreggiata, avevo perso i miei occhiali e non vedevo bene – le parole di una delle ragazze ferite a la Repubblica – I miei amici mi hanno detto che non c’era nulla da fare per tutte e due. Nessuno è andato da loro fino quando non è arrivata l’ambulanza perché eravamo spaventati. Sono molto triste e trovo ingiusto tutto questo. Quelle ragazze erano in Italia per divertirsi e sapere che una di loro era incinta mi fa stare male”.

19 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage