Brendan Fraser su La Mummia di Tom Cruise: “Era proprio questo a mancare…”

Brendan Fraser, attore hollywood amatissimo a fine novecento ma sparito per molto tempo dall’industria, torna a conquistare gli schermi nel pluripremiato film: The Whale. L’attore si è espresso recentemente sul reboot di ‘La Mummia’ Alex Kurtszman, e sul perché ha ottenuto così tante critiche.

In un’intervista per Variety, Fraser spiega, in maniera estremamente diplomatica e critica (nel senso buono, chiaramente), l’errore principale del film:

E’ difficile realizzare La Mummia. L’ingrediente nella nostra, di mummia, che non ho visto nel suo reboot, era il divertimento. Era proprio questo a mancare. C’era una componente horror troppo preponderante. La Mummia dovrebbe essere una ‘corsa da brivido’, non dovrebbe essere terrificante, né tantomeno spaventosa”.

Fraser non parla dunque errori tecnici, o di scelte sbagliate nel cast, ma ‘semplicemente’ di una svista sull’atmosfera generale.

Il film che vede Tom Cruise come protagonista, sembrerebbe essere un flop. In realtà, The Mummy (2017) ha incassato 400mln di dollari al Box Office, soprattutto grazie alla Cina. L’accoglienza del pubblico, quindi, non sembrerebbe stata delle peggiori – in principio… Infatti, sono state la successiva critica e le opinioni agguerrite degli spettatori ad aver dilaniato il film. Un disastro, come spesso accade quando si vanno a riportare in vita film iconici e dal seguito numerosissimo, come La Mummia.

Fonte : Everyeye