Rian Johnson: “Fare Knives Out 2 non è stato così diverso da Star Wars”

Dopo aver scritto e diretto il diviso Star Wars: Gli Ultimi Jedi, Ryan Johnson tornerà presto nelle sale e successivamente su Netflix con Knives Out: Glass Onion, il secondo capitolo che vede protagonista Daniel Craig nei panni del detective Benoit Blanc. Ma cos’hanno in comune le due pellicole, apparentemente così diverse tra loro?

Nella sua ultima intervista a Variety, Rian Johnson ha incontrato il suo collaboratore di lunga data Bob Ducsay, che ha lavorato come montatore sia per Gli ultimi Jedi che per Knives Out, rivelando che le scelte tecniche e narrative nei due film si riducono alla fine sempre alle stesse cose: ritmo e equilibrio.

“Ogni film ha le sue sfide. Ma penso che quello che mi colpisce di più è quanto siano tutti simili in termini di processo lavorativo. “Star Wars” non sembrava così diverso da “Looper” né così diverso da “Knives Out”. Siamo sempre seduti lì nel cercare di capire cosa e come tagliare. È sempre la stessa decisione fatta per trovare il giusto equilibrio. Sono le stesse considerazioni sul ritmo”.

E voi siete d’accordo con il regista? Per salutarvi, vi lasciamo con il nostro approfondimento su Rian Johnson e vi ricordiamo che i due collaboreranno nuovamente per Knives Out: Glass Onion, che arriverà nei cinema statunitensi il 23 novembre e su Netflix il prossimo 23 dicembre.

Fonte : Everyeye