Foliage Simbruini a Camerata Vecchia e Campo Secco

Domenica 16 escursione nei monti Simbruini: si parte da Camerata Nuova, camminando tra faggi, frassini, aceri, carpini, cespugli di rose canine, tutti ammantati dagli splendidi colori autunnali, fino ad arrivare all’altopiano di Campo Secco, dove si incontreranno mandrie di cavalli e mucche al pascolo, con davanti il profilo del monte Autore.

Dopo una sosta al rifugio per il pranzo al sacco, si tornerà indietro per un percorso differente, fino ad arrivare ai ruderi di Camerata Vecchia la cui rocca domina la Piana del Cavaliere spingendo lo sguardo sui Lucretili, sul Navegna-Cervia, i Monti Ruffi, avendo alle spalle le alture dei Simbruini.

Questo antico borgo, fondato prima dell’anno mille ed abbandonato nel 1859 dopo un terribile incendio denota la caratteristica di paese di montagna con viuzze strette, scalinate e case basse condivise da animali domestici, la cui economia era basata prevalentemente sulla pastorizia. Camminando tra i ruderi ed i resti della chiesa di S. Salvatore, si potrà ammirare il panorama di fronte, tornando poi verso il punto di partenza, dove sarà possibile bere insieme un cappuccino caldo o una birra gelata.

Posti limitati. Prenotazioni e disdette entro venerdì 14 ottobre.

Tutte le informazioni sull’escursione

Coordinatore – Guida Escursionistica Giampaolo Viola
347-3360719 per info su percorso e difficoltà

DATI TECNICI
Difficoltà: E                 Percorrenza: 13km
Dislivello: 600mt circa                Durata 6-7 ore comprese soste 

EQUIPAGGIAMENTO OBBLIGATORIO:
scarpe da trekking, abbigliamento a strati, giacca antipioggia, guanti, cappello, pranzo al sacco, acqua 1,5 lt, consigliati bastoncini

APPUNTAMENTO:
9:00 Camerata nuova, piazza del Municipio – Bar del Moro (mappa) 
Portare la tessera dell’Angolo dell’Avventura, se non l’avete la faremo GRATIS in loco

Fonte : Roma Today