Fiorentina-Lazio, Sarri: “Immobile è speciale, per questo i laziali lo amano”

La soddisfazione dell’allenatore biancoceleste dopo il netto successo sul campo della Fiorentina, il quarto di fila in campionato: “Dal risultato può sembrare che sia stata una partita facile, ma non è così e noi siamo stati bravi a soffrire con umiltà. Ma non guardiamo la classifica: siamo maratoneti, ci mancano ancora 39 km”. Su Immobile: “È speciale e ha un atteggiamento unico, capisco perché i laziali ne sono innamorati”

FIORENTINA-LAZIO 0-4: GOL E HIGHLIGHTS

Quarta vittoria consecutiva in campionato, la terza per 4-0, e terzo posto in classifica a soli tre punti dal Napoli capolista: Maurizio Sarri non può che essere soddisfatto dopo il netto successo della Lazio sul campo della Fiorentina nel monday night della 9^ giornata di Serie A. “Dal risultato può sembrare che sia stata una partita semplice – ha detto l’allenatore biancoceleste a Sky Sport -, ma loro hanno avuto anche le occasioni per pareggiarla e a quel punto poteva cambiare tutto. Abbiamo sofferto con umiltà, siamo stati bravi in questo. Era una partita post Europa per entrambe le squadre e loro a un certo punto sono calati più di noi”. Ancora una volta la Lazio non ha subìto gol: “Questo è un buon segnale, ora bisogna dare continuità. Prima o poi i gol si prendono – ha spiegato Sarri -, ma avere una buona solidità di base risolve tanti problemi”. Idee chiare per quanto riguarda la classifica, Sarri vuole mantenere alta la concentrazione: “Siamo dei maratoneti e abbiamo fatto 3 km, ne dobbiamo correre ancora 39 e c’è poco da guardare la classifica“.

“Immobile unico, capisco perché i laziali ne sono innamorati”

Inevitabile un pensiero su Ciro Immobile, che ha raggiunto il nono posto della classifica marcatori all time della Serie A: “Lui è speciale per l’atteggiamento – ha commentato Sarri -, nonostante i suoi numeri ha un’umiltà e una disponibilità unica nello spogliatoio. Ora capisco perché il popolo laziale è innamorato di questo ragazzo, è così sia in campo che fuori e se lo merita tutto. È talmente disponibile che per un allenatore è sempre un piacere averlo nello spogliatoio. In ogni caso questo è un gruppo che ti fa innamorare sotto tantissimi punti di vista, anche se a livello di mentalità ha ancora delle battute a vuoto che bisogna sistemare”.

“In Europa League dovremo lottare fino all’ultimo minuto”

Infine una battuta sul cammino in Europa League, la Lazio sta trovando più difficoltà del previsto: “Pensavamo di essere in un girone normale e poi ci siamo resi conto di essere in un girone molto forte. Lo Sturm lotta in campionato con il Salisburgo, che è considerata una squadra forte a livello europeo. Gli stessi danesi sono una bella sorpresa. Sembrava scritto, con noi e il Feyenoord a passare il turno – ha concluso Sarri -, ma è un girone che ci terrà sul filo fino all’ultimo minuto dell’ultima partita“.

Fonte : Sky Sport