Nirvana, i film preferiti di Kurt Cobain e la pellicola che ispirò le riprese del video di Smells Like Teen Spirit. Scopri la storia

Nel corso della sua breve e intensa vita, raccontata nelle pagine dei suoi diari usciti postumi, Kurt Cobain ha fatto liste di ogni cosa, dai suoi album preferiti agli altri nomi che avrebbe voluto dare alla sua band da Skid Row, Pen Cap Chew a Ted Ed Fred prima di scegliere il nome Nirvana: “Perché volevo qualcosa di bello invece di un tipico nome arrabbiato da punk band, tipo gli Angry Samoans” come ha raccontato lui stesso.

Kurt ha fatto anche l’elenco dei suoi film preferiti di sempre, mostrando anche in ambito visivo e non solo musicale la vastità delle sue influenze, spaziando dalla fantascienza di Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo di Steven Spielberg a Don’t Look Back di D.A.Pennebaker del 1967, uno dei documentari più belli su Bob Dylan, da registi di culto come Wim Wenders e Alfred Hitchcock alla visione distorta e disturbante di David Lynch e David Cronenberg, fino a Quentin Tarantino.

Nel 1992, durante una lunga intervista radiofonica Kurt Cobain ha citato anche il suo film preferito in assoluto, Over the Edge di Jonathan Kaplan definendolo: «Un film grandioso, che ha davvero definito la mia personalità: anarchia totale». Uscito nel maggio 1979 (in italiano il titolo è Giovani Guerrieri), Over the Edge segna il debutto di Matt Dillon e racconta la storia di un gruppo di adolescenti di New Granada una città appena costruita alle porte di Denver, Colorado che sfogano la noia e la frustrazione in alcol, droga e atti vandalici. Una rivoluzione giovanile molto simile a quella della Generazione X dei primi anni 90 di cui Kurt Cobain si è ritrovato (suo malgrado) ad essere simbolo che finisce però nel caos assoluto e nella violenza dopo la morte del personaggio interpretato da Matt Dillon (Richie White), ucciso da un poliziotto. È un film crudo e drammatico, ispirato ad una storia vera. Nel 1973 un articolo del San Francisco Examiner descrive il disagio giovanile in una città appena costruita molto simile a New Granada, Foster City in California, criticando il sistema sociale americano.

Over the Edge viene ritirato da molti cinema in America e diventa subito un culto. L’immaginario di New Granada e la conclusione della ribellione giovanile di un concerto rock nel liceo in un’esplosione di violenza anarchica entra a fare parte della cultura rock anni ’90 grazie ai Nirvana e al loro videoclip più famoso: il regista Sam Bayer ha detto di essersi ispirato proprio allo stile di Jonathan Kaplan per girare nel 1991 il videoclip iconico che ha lanciato i Nirvana al successo, Smells Like Teen Spirit.

Fonte : Virgin Radio