Dybala segna il rigore in Roma-Lecce ma non può esultare: esce dal campo a testa china

9 Ottobre 2022

Paulo Dybala è passato dalla gioia al dolore in una manciata di secondi: ha segnato il rigore che ha permesso alla Roma di ritornare in vantaggio sul Lecce 2-1 ma un istante dopo è uscito dal campo, sostituito.

64 CONDIVISIONI

Incredibile all’Olimpico al 49′ minuto della partita tra Roma e Lecce con i giallorossi che ritrovano il vantaggio grazie ad un calcio di rigore procurato dopo qualche istante dall’inizio della ripresa dall’appena entrato Abraham. Sul dischetto si presenta Paulo Dybala che trova l’angolino giusto per superare Falcone e dare il vantaggio alla propria squadra, ma al momento dell’ovvia esultanza qualcosa non va: tutti corrono ad abbracciarlo ma la Joya è tutt’altro che felice. Si tocca la gamba, uscirà qualche istante più tardi.

Un rigore che costa carissimo alla Roma che proprio dal dischetto ritrova il sorriso grazie alla rete del 2-1 sul Lecce firmata Paulo Dybala che però perde il suo: l’argentino, principale rigorista della squadra insieme a capitan Pellegrini e allo stesso Abraham, ha preso il pallone e si è diretto senza indugio sul dischetto subito dopo che l’arbitro Pontrera aveva fischiato il penalty per i giallorossi: un’esecuzione perfetta che non ha lasciato scampo a Falcone, superato per il secondo gol della Roma che ha fatto esplodere l’Olimpico.

Ma proprio l’Olimpico si è raggelato qualche istante più tardi vedendo proprio Paulo Dybala non esultare al gol, dirigersi a capo chino verso bordo campo e venire sostituito qualche secondo più tardi lasciando spazio a Matic: il tutto in un a manciata di secondi che ha cancellato la gioia e gettato nello sconforto i tifosi romanisti che adesso tremano nel pensare di poter perdere per infortunio l’argentino.

Leggi anche

La Roma ritrova la Joya, Empoli battuto a fatica: Dybala illumina e regala il successo a Mourinho

Perché proprio di infortunio si tratta: Dybala subito dopo aver calciato il pallone in porta si è subito toccato il retro della coscia destra, un dolore che gli ha impedito di sorridere ed esultare insieme ai propri compagni che lo hanno subito circondato per festeggiarlo nel modo migliore. Invece della gioia, sul viso dell’argentino si è dipinta una smorfia, poi una lenta camminata verso il bordo del campo a capo chino, quasi a scuotere la testa davanti ad un’incredibile episodio che lo costringerà subito ad abbandonare il campo. Chiesto il cambio, la Roma ha inserito Matic.

Adesso bisognerà capire cosa sia realmente accaduto, di certo si tratta di un problema di natura muscolare, ma l’entità è tutta da scoprire con i prossimi esami strumentali che verranno effettuati nelle prossime ore. La speranza è che il fastidio muscolare sia stato un semplice allarme e Dybala abbia deciso di fermarsi in tempo per non aggravare la situazione: resta il rischio di un probabile stop, da capirne adesso la durata a soli 40 giorni dai Mondiali in Qatar.

64 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage