Letta fa appello al M5S: “Opposizione unitaria contro il Governo, anche in piazza se necessario”

9 Ottobre 2022

Il segretario del Pd, Enrico Letta ha lanciato “un appello a tutte le forze di opposizioni parlamentare per un’opposizione il più unitaria possibile”. Sarà “una legislatura di battaglia”, ha aggiunto.

0 CONDIVISIONI

“Abbiamo cinque milioni di persone che ci hanno votato. Escludo quindi lo scioglimento del Pd. Entro l’inverno avremo un nuovo Pd” lo ha dichiarato il segretario del Pd, Enrico Letta.  “Tutti coloro che vogliono costruire alternativa partecipino al processo costituente del nuovo Pd. È un campo in cui non è deciso nulla e sarà appassionante. Vengano e partecipino ed entro l’inverno avremo un nuovo Pd” ha spiegato Letta a ‘Che tempo che fa’ su Rai 3, aggiungendo: “Io conclude ho le mie idee per la segreteria, ma avrò un ruolo neutro, accompagnerò il partito”.

“Dobbiamo essere pronti a fare quello che gli italiani ci hanno chiesto: fare la prima opposizione a questo governo in modo intransigente e costruttivo” ha proseguito l’ex Premier, rispondendo alle domande sulla nuova posizione del Partito Democratico in Parlamento che passa all’opposizione dopo tanti anni di appoggio al governo in carica.

“Io sarò impegnato in Parlamento con tutta la determinazione possibile. L’opposizione è rigenerante” ha dichiarato Letta, avvertendo però che il Pd è pronto a “Fare un’opposizione sia in Parlamento sia nel Paese, anche di piazza quando necessario”.

Leggi anche

Elezioni, Letta dà la responsabilità a Conte: “Se Meloni è al governo è colpa sua”

Per quanto riguarda il rapporto con gli ex alleati e altra forza di opposizione nel nuovo Parlamento guidato dalla destra, il M5s, Letta dice che il Pd dovrà “discutere con le altre forze di opposizione” e spera “che ci sia una opposizione unitaria”.

“Il M5s ha svolto un ruolo importante, noi governiamo con loro in alcune regioni. Io spero che faremo un’opposizione il più unitaria possibile, altrimenti faremo il regalo più grande a Giorgia Meloni e al suo governo che ne avrebbero un vantaggio” ha spiegato il segretario del Pd.

Per questo ha lanciato “un appello a tutte le forze di opposizioni parlamentare”, affinché “ognuna con le sue agende e con il suo stile”, si uniscano per “non dare vantaggi al governo”. “Non dobbiamo dare questo vantaggio a Meloni, perché questo governo di destra sarà un problema per l’Italia. Avremo il governo più di destra della storia italiana che non durerà cinque anni, noi stavolta chiederemo che si vada al voto subito” ha aggiunto.

Sarà “una legislatura di battaglia”, ha aggiunto, sottolineando che “Il primo gesto di politica estera di Meloni è stato partecipare oggi all’evento della destra spagnola, con i post franchisti di Vox. Mi sarei aspettato qualcosa di più europeista e unitario”.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage