Thiago Motta e Stankovic non si fanno del male, Bologna-Sampdoria vale un punto a testa

8 Ottobre 2022

Thiago Motta e Stankovic conquistano il primo punto sulle panchine di Bologna e Sampdoria. Per il tecnico serbo buon esordio sulla panchina blucerchiata.

83 CONDIVISIONI

Da vecchi amici si sono salutati ad inizio partita, con abbracci e ampi sorrisi per i fotografi presenti, e da buoni amici si sono lasciati al fischio finale di Bologna-Sampdoria dopo una partita intensa che lascia in eredità un punto a testa per Thiago Motta e Dejan Stankovic. I primi delle rispettive avventure sulle nuove panchine, bottino esiguo ma utile per muovere una classifica che resta complicata per entrambi: il Bologna può essere risucchiato in zona retrocessione – in caso di vittoria del Verona -, mentre la Samp vivrà un’altra settimana all’ultimo posto. Ma l’1-1, sancito dalle reti di Dominguez e Djuricic, può sancire l’inizio di un nuovo campionato per le due squadre.

L’avvio è di marca felsinea, come un po’ tutto il primo tempo. Il Bologna gioca con maggiore fluidità, mentre la Sampdoria fatica ad imbastire iniziative interessanti. Le cose migliori dei rossoblu ruotano sempre intorno ad Arnautovic. Anche lontano dalla porta è il centravanti austriaco a creare le situazioni più interessanti. Succede anche in occasione del gol, alla mezzora, quando libera nello spazio Aebischer che impegna Audero: sulla respinta arriva Dominguez per la rete del meritato vantaggio rossoblu. Il predominio dei padroni di casa è evidente e arriva quasi a produrre il raddoppio, ancora con Dominguez, che spacca la traversa da fuori area.

La Sampdoria, mai pericolosa nel corso dei primi 45 minuti, si ripresenta in campo con Leris al posto di uno spento Gabbiadini e un piglio diverso. Le occasioni non fioccano, ma se non altro la squadra di Stankovic riesce a limitare le iniziative del Bologna e guadagna progressivamente campo. Alla prima grande opportunità, arriva il gol: sugli sviluppi di un’azione rocambolesca in area, Djuricic insacca da pochi passi. È un colpo durissimo per il Bologna, che ha avuto la colpa di non chiudere l’incontro e non riesce a reagire. Il finale di gara è tutto di marca blucerchiata, con Skorupski provvidenziale su Leris nel recupero. Finisce tra i fischi del Dall’Ara, con un pareggio dal sapore diverso per due vecchi amici come Thiago Motta e Stankovic.

83 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage