Adani distrugge Allegri dopo Milan-Juve senza mai nominarlo: usa solo due parole

8 Ottobre 2022

Lele Adani ha pubblicato un tweet sul suo account personale in cui sembra mandare un messaggio chiaro ad Allegri. Una frase comparsa subito dopo il ko della Juventus contro il Milan.

95 CONDIVISIONI

“A pensar male degli altri si fa peccato ma spesso ci si indovina”. Una frase celebre, diventata un proverbio, che mai come in questo caso è a dir poco azzeccatissima. Subito dopo il fischio finale di Milan-Juventus, il popolo social è impazzito e i tifosi bianconeri sono tornati letteralmente alla carica contro Allegri e la squadra bianconera. Il 2-0 rifilato dai rossoneri alla Vecchia Signora è l’ennesima dimostrazione che quella vista stasera non può essere una squadra che lotta per lo Scudetto. Da tempo le voci su un possibile esonero di Allegri si rincorrono nonostante le smentite e gli attestati di fiducia da parte della società. I pareggi contro Sampdoria e Salernitana, le sconfitte contro PSG, Benfica e soprattutto Monza hanno resto l’inizio di stagione di questa Juve un autentico incubo.

E in tutto questo tempo c’è sempre stato chi, alle spalle di Allegri, ha continuato a portare avanti il suo pensiero: Lele Adani. Opinionista Rai che quando era ancora a Sky fu protagonista di un durissimo scontro verbale con lo stesso Allegri, ha postato un tweet enigmatico sul suo account personale proprio al fischio finale di Milan-Juventus. Il suo pensiero sul tecnico livornese è chiaro: non lo ritiene capace di poter allenare la Juventus in questo momento. “Allegri non sa niente di padel, di ippica, di calcio, di ping pong, di niente” aveva detto al termine di una partita di padel in occasione del Festival dello Sport a Trento mentre scherzava con i tifosi che lo riprendevano. In questo caso il suo messaggio non ha né un nome e né un cognome, ma il riferimento ad Allegri è chiaro: “Padre tempo”.

Sui social si scatena di tutto tra chi sostiene da tempo la battaglia dell’attuale membro del quartetto della Bobo TV composta da Vieri, Cassano, Ventola e appunto Adani e chi invece è esasperato dalle sue critiche pubbliche nei confronti dell’allenatore della Juventus. “Padre tempo”, il tweet di Adani, è un chiaro riferimento al suo slogan ormai noto a chi segue l’ex difensore e opinionista tv, che usa in generale, ma spesso proprio quando commenta la Juventus quasi a voler dire che tutto ciò che dice da anni poi trova riscontro nei fatti.

Leggi anche

La verità di Dybala su Allegri, non l’ha scaricato solo la Juve: aveva un piano

“Dice che bisogna stare zitti e poi fa un’intervista sul giornale” era stata l’ultima frase dell’attacco di Adani ad Allegri che una volta sconfitto dal Benfica aveva indicato la strada da seguire alla sua squadra prima però di far uscire una sua intervista a firma del giornalista Mario Sconcerti. Oggi l’ennesimo capitolo, che sicuramente non sarà l’ultimo, della lotta a distanza tra Adani e Allegri.

95 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage