Avatar, ogni sequel introdurrà nuove tribù e biomi di Pandora: parla Jon Landau

Dopo aver confermato che le riprese di Avatar 4 sono già a buon punto, il collaboratore di James Cameron e co-produttore della saga Jon Landau ha fornito qualche dettaglio in più in merito ai quattro sequel in uscita dello sci-fi del 2009.

Come forse già saprete i sequel di Avatar saranno ben quattro, in uscita tra il 14 dicembre 2022 (Avatar: La via dell’acqua) e il 22 dicembre 2028 (Avatar 5, il capitolo finale), ma stando a quanto anticipato da Landau tornare su Pandora sarà ogni volta un po’ diverso: questo perché, come si legge in una nuova intervista promozionale concessa a Variety, ogni sequel di Avatar introdurrà nuovi elementi del mondo creato da James Cameron, come tribù di Na’vi inedite o biomi mai visti prima.

Con ogni nuovo sequel, il pubblico incontrerà nuove culture e nuovi biomi di Pandora“, ha detto Landau, che però ha anche voluto aggiungere un dettaglio potenzialmente molto importante. “E ad ogni nuovo film, non lasceremo indietro le popolazioni che abbiamo incontrato nel capitolo precedente.” La precisazione farebbe pensare a dei sequel sempre più grandi – nella miglior tradizione jamescameroniana – fino ad un capitolo finale comprensivo di tutti gli elementi introdotti nel corso della saga.

In effetti, James Cameron ha più volte parlato della saga di Avatar come l’epico viaggio di una famiglia: secondo voi in che direzione andrà la storia, partendo dal presupposto che per l’autore canadese Avatar La via dell acqua sarà un sequel imprevedibile? Ditecelo nella sezione dei commenti.

Avatar: La via dell’acqua, lo ricordiamo, uscirà nelle sale italiane a partire dal prossimo 14 dicembre.

Fonte : Everyeye