Ecco quando finiranno i lavori stradali su via Boccea

Dopo l’iniziativa di protesta organizzata dal consigliere regionale della Lega Daniele Giannini su via Boccea, per sollecitare l’amministrazione comunale a ridisegnare le strisce pedonali dopo la fine dei lavori di asfaltatura, l’assessora ai lavori pubblici di Roma Capitale Ornella Segnalini risponde: “Il rifacimento è iniziato ieri sera (giovedì 6 ottobre, ndr) in anticipo sulla tabella di marcia”. 

Il “flash mob” della Lega con le strisce pedonali di carta a via Boccea

Come riportato da RomaToday, la mattina di venerdì 7 ottobre un gruppo di cittadini insieme all’esponente del Carroccio alla Pisana aveva improvvisato una specie di “flash mob”, con strisce pedonali di carta messe a terra su via Boccea, nella parte centrale della lunga arteria che attraversa il XIII municipio. I lavori di rifacimento del manto stradale iniziati a settembre in collaborazione con Anas hanno fatto sì che per diversi giorni la segnaletica orizzontale non venisse risistemata, creando disagio e insicurezza nei pedoni e negli automobilisti, come riportato anche dal consigliere municipale di Fratelli d’Italia Marco Giovagnorio. 

Segnalini: “Le strisce pedonali su tutta la via saranno finite il 14 ottobre”

Nella prima serata del 7 ottobre dall’assessorato capitolino (via Boccea è strada di competenza del dipartimento Simu) è arrivata una ferma replica alla Lega e la notizia dell’inizio dei lavori relativi alla segnaletica orizzontale: “Il rifacimento dell’asfalto in via Boccea è iniziato il 5 settembre – conferma Segnalini – ed è terminato il 27, in anticipo sui tempi previsti. Nel corso di questa settimana sono state portate a termine tutte le attività necessarie per il rialzamento dei chiusini, che adesso sono in quota con il manto stradale. Questi lavori sono assolutamente propedeutici e necessari al rifacimento delle strisce pedonali. Grazie all’esecuzione dei lavori fatta con anticipo sulla chiusura preventivata è stato possibile iniziare a lavorare sul rifacimento della segnaletica orizzontale già dalla notte del 6 ottobre e il termine è previsto per venerdì 14 ottobre”.

La replica diretta al consigliere leghista 

Ma oltre a informare sul cronoprogramma, Segnalini replica anche al consigliere regionale Daniele Giannini: “La sua nota stampa è inesatta – sottolinea -. E’ bene ricordare  che la grande arteria del XIII è soggetta a un intervento complessivo di rifacimento, che non può essere liquidato in modo approssimativo. I lavaori, infatti, prevedono oltre al rifacimento della pavimentazione della sede stradale, anche tutte le lavorazioni accessorie necessarie al ripristino della funzionalità di tutti i manufatti facenti parte integrante della sede stradale come banchine stradali, chiusini, griglie, cigli e bordure, e infine segnaletica stradale. Gli interventi vengono effettuati in orario notturno tra le 21 e le 6 per limitare al massimo i disagi ai cittadini”. Un’opera che, ricorda l’assessora “non venivano fatti da 20 anni”. 

Fonte : Roma Today