“Liberiamo Roma”, al Romics presentato il fumetto sulla Resistenza

È stato presentato durante il Romics, il festival internazionale dedicato a fumetto, animazione, games, entertainment, cosplay e crossmedia (6-9 ottobre) il nuovo episodio della serie a fumetti “Talento & Tenacia” dal titolo “Liberiamo Roma!” un fumetto sulla Resistenza.

L’ultimo numero di questo fumetto sulla resistenza è ambientata in una città che, nonostante la spontanea resistenza armata di militari e civili a Porta San Paolo subisce, all’indomani dell’8 settembre, l’occupazione nazista e il riapparire del fascismo. Lo scenario di una fedele ricostruzione storica, dal rastrellamento e la deportazione degli ebrei del 16 ottobre 1943 a Via Rasella e all’eccidio delle Fosse Ardeatine, accompagna l’originalità della sceneggiatura  di Massimiliano Monanni e Massimo Vincenti con i disegni a cura della Scuola Romana dei Fumetti.
L’episodio è stato presentato duranno un incontro moderato da Emilio Piervincenzi e a cui hanno partecipato Barbara Funari (Assessore alle Politiche Sociali e alla Salute di Roma Capitale), Massimo Vincenti (sceneggiatore), Giancarlo Caracuzzo (disegnatore), Massimiliano Monnani (presidente Asilo Savoia), Paolo Masini (membro del comitato direttivo del Museo Nazionale della Liberazione di Via Tasso).

L’assessore Funari ha sottolineato come questa storia fumetti sia ocasione di riflessione sulla storia della Costituzione. Queste le sue parole: “Una memoria che dobbiamo trasmettere alle nuove generazioni, anche con campagne di sensibilizzazione  nelle scuole, per raccogliere e preservare l’eredità e i valori di chi non c’è più contro la guerra e la violenza. Un’ottima iniziativa, presentata all’interno di Romics, per aiutare  i giovani alla comprensione della nostra storia con un linguaggio adatto a loro e con personaggi che diventano eroi come i  partigiani trasteverini Aimone, Dedo, Kevin e Samuele che scoprono insieme l’impegno politico unendosi per la libertà del proprio Paese”.

Fonte : Roma Today