Autista bus e passeggero disabile aggrediti da banda di ragazzi nel Casertano

Trasporto pubblico a Napoli

7 Ottobre 2022

Aggressione sul bus Air Teano-Capua. La denuncia del sindacato Fit Cisl: “Basta aggressioni, Daspo anche sui mezzi pubblici”

0 CONDIVISIONI

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Trasporto pubblico a Napoli

ATTIVA GLI AGGIORNAMENTI

Una banda di ragazzi sale sul bus dell’Air sulla tratta Teano-Capua e aggredisce il conducente e un giovane con disturbo dello spettro autistico. Solo l’intervento dell’operatore del bus ha evitato il peggio. L’uomo ha lasciato il posto di guida per calmare la giovane vittima e ha chiamato il 118 e i carabinieri. L’episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri, giovedì 6 ottobre 2022, attorno alle ore 14,30. A denunciarlo il sindacato Fit Cisl, attraverso il segretario generale della Campania, Alfonso Langella, che ora chiede il “Daspo anche sui mezzi pubblici”.

Autista e giovane disabile aggrediti

“Ieri – racconta Langella – abbiamo assistito all’ennesimo vergognoso episodio, che ha avuto come protagonisti un operatore di esercizio dell’Air Campania e un ragazzo con disturbo dello spettro autistico, entrambi aggrediti da un gruppo di ragazzi a bordo di un autobus. Intorno alle 14,30, sono saliti su un autobus che percorreva la tratta Teano-Capua alcuni studenti”.

“Appena l’autista ha avviato la marcia, ha notato che i ragazzi stavano dando calci e pugni ai vetri. Dopo aver arrestato la corsa, si è fermato e li ha richiamati a un maggiore senso civico, ricevendo come risposta pesanti insulti. Al momento della ripartenza è stato fatto oggetto del lancio di frutti raccolti in precedenza dai ragazzi. Successivamente la sua attenzione è stata richiamata da alcune urla e, dallo specchietto, ha notato un ragazzo che aveva gli occhi chiusi, faceva fatica a respirare e si dimenava chiedendo aiuto. Ha quindi arrestato la corsa e ha prestato il primo soccorso al ragazzo, affetto da disturbi dello spettro autistico, chiamando immediatamente il 118 e i carabinieri, che sono accorsi dopo pochi minuti e lo hanno portato in ospedale”.

Leggi anche

Taglia la strada al bus e gli spacca i vetri: conducente ferito agli occhi dalle schegge ad Aversa

Fit Cisl: “Daspo anche sui mezzi pubblici”

“Siamo nuovamente di fronte a episodi intollerabili – sottolinea Langella – e ancora una volta si è sfiorata la tragedia. Voglio ringraziare l’operatore che, dopo essere stato aggredito e insultato, ha avuto la freddezza e la prontezza di intervenire per soccorrere il ragazzo. Occorrono interventi drastici per tutelare i lavoratori e i viaggiatori del trasporto pubblico. A chiunque si renda responsabile di comportamenti del genere, dev’essere inibito l’accesso ai mezzi pubblici. Come Fit Cisl siamo per la predispozione di un ‘D.A.TRA’, ovvero un Divieto di accesso ai mezzi di trasporto, sul modello del Daspo”.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage