“Mi hanno minacciato e molestato sul treno”: il racconto agghiacciante di una studentessa

7 Ottobre 2022

Una studentessa è stata vittima di molestie su un treno diretto a Seveso (Monza e Brianza): il trentenne, responsabile dell’atto, è però scappato.

0 CONDIVISIONI

“Mi hanno minacciato e molestato verbalmente e insistentemente sul treno diretto a Camnago-Lentate, in prossimità della fermata Seveso”: a raccontarlo è una ragazza, una studentessa, che nella serata di domenica 2 ottobre è stata vittima di un uomo di trent’anni. Fortunatamente, così come riporta il giornale “Il Cittadino di Monza e Brianza”, il conducente, dopo aver sentito la ragazza bussare con forza, ha aperto la porta e al binario c’era il padre della giovane pronto ad aspettarla.

L’uomo è scappato non appena sono state aperte le porte

L’uomo è riuscito a scappare: “La paura è stata tanta e il malessere sapendo che dovrò riprendere quel treno per andare al lavoro o all’università mi toglie il respiro”. La ragazza ha sporto denuncia. La speranza è che le telecamere di video-sorveglianza abbiano ripreso il responsabile cosicché le forze dell’ordine possano arrestarlo.

Sul caso indagano le forze dell’ordine

Ha inoltre lanciato un appello chiedendo a chiunque fosse presente, di raccontare quanto ha visto. Sembrerebbe infatti che il trentenne giri proprio a Seveso e che l’uomo abbia già in passato molestato altre persone. Sul caso si è espressa anche la prima cittadina, Alessia Borroni, che ha assicurato di aver messo in campo tutte le forze necessarie a garantire maggiore sicurezza sui treni.

Leggi anche

Si masturba davanti a una ragazza di 17 anni: identificato e denunciato un 27enne

“Come comune inoltre abbiamo imbastito un accordo con Ferrovie Nord per aumentare la videosorveglianza e poterne usufruire nella rete cittadina. Pochi giorni fa ci sono stati altri sopralluoghi con gli agenti della Polizia di Stato, hanno verificato locali e bar e raccolto segnalazioni”.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage