Nicola Vernola batte ogni record: a 20 anni è il più giovane laureato d’Italia in Giurisprudenza

7 Ottobre 2022

“Il segreto del successo è confrontarsi sempre con gli altri”. Nicola Vernola a vent’anni è uno studente da record: si è laureato in Giurisprudenza alla Luiss.

0 CONDIVISIONI

Nicola Vernola

Nicola Vernola a vent’anni è il più giovane laureato d’Italia. Originario di Bari e figlio di due genitori avvocati, ha frequentato la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Luiss di Roma nel profilo di Diritto socio-tributario con una tesi sulla neutralità dell’Iva e le concrete applicazioni. Nicola ha iniziato ha battuto ogni record italiano, iniziando a cinque anni le scuole elementari, a sedici e mezzo l’università dopo il diploma alla prima sezione internazionale quadriennale del Flacco di Bari, per poi laurearsi mercoledì scorso. La discussione si è svolta nella Sala Colonne del Campus Luiss di viale Pola.

Nicola durante la discussione della tesi di laurea alla Luiss

“Il segreto è confrontarsi sempre”

“È stata un’esperienza molto formativa, in primo luogo per la possibilità che mi ha dato di seguire le mie passioni fino in fondo e con ogni mezzo possibile e poi per la possibilità che mi ha dato di conoscere tante persone che condividono le mie stesse passioni, che mi hanno spronato a dare il cento per cento di me stesso – ha spiegato Nicola – La Luiss mi ha aiutato attraverso mezzi, esperienze, progetti e un ambiente che ti spinge all’aggregazione, facendoti trovare al fianco di persone che hanno i tuoi stessi interessi. Solo così infatti si puossono sperimentare diversi metodi di studio e trovare quella che fa al proprio caso, fino a riuscire a dare il massimo nella preparazione degli esami ed ottenere il migliore risultato possibile. Il segreto del successo è confrontarsi sempre”.

“Studente dalla maturità non consueta”

La professoressa di Diritto tributario Livia Salvini ha detto: “Lo studente ha scelto il corso societario-tributario, ha seguito il corso con profitto, ottenendo ottimi voti, ha scelto una serie di argomenti dei quali particolarmente interessante mi è sembrato quello da lui proposto che poi abbiamo scelto per la stesura della sua tesi di laurea. Lo studente ha seguito con molta velocità le indicazioni che gli abbiamo fornito anche se l’argomento non era semplice da trattare, ma lui lo ha affrontato con una maturità decisamente non consueta per l’età che ha, molto giovane”.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage