L’errore di Cristiano Ronaldo è clamoroso, il momento no del bomber continua pure in Europa League

6 Ottobre 2022

Nel secondo tempo di Omonia Nicosia-Manchester United, Cristiano Ronaldo ha commesso un errore clamoroso ed ha mancato la chance di segnare il 700° gol della carriera a livello di club.

1 CONDIVISIONI

La stagione di Cristiano Ronaldo finora è stata estremamente deludente. Il portoghese è diventato l’ultima scelta offensiva di Erik ten Hag e sta giocando da titolare in Europa League. Fino a pochi mesi fa una cosa del genere CR7 non l’avrebbe immaginata mai. La fotografia del suo momento è rappresentata dall’errore che ha commesso contro l’Omonia Nicosia. Un errore inspiegabile per un campione come lui.

Zero gol in questa Premier League. ten Hag non ‘vede’ Ronaldo, gli preferisce altri giocatori e in campionato lo ha impiegato pochissimo. Nel fragoroso derby perso 6-3 non ha concesso nemmeno un minuto a Ronaldo, e dopo la partita il tecnico olandese ha detto: “L’ho fatto per lui, lo avrei umiliato schierandolo sul 5-0 o sul 6-1”.

Ronaldo disperato dopo il clamoroso errore di Nicosia.

Contro l’Omonia Nicosia Cristiano è tornato a titolare e a Cipro ha cercato il gol, come sempre ma forse anche più del solito, visto che per una volta è titolare e perché va alla ricerca del gol numero 700 con le squadre di club.

Leggi anche

Cristiano Ronaldo vede qualcosa a terra e cambia tragitto: un gesto di grande classe

Nonostante l’errore di Ronaldo il Manchester United ha vinto 3–2 a Cipro.

Il match di Nicosia si è complicato incredibilmente quando Ansirifard ha fatto gol per la squadra di Lennon che ha tenuto fino al 53′ quando Rashford trova il pari, poi il gol del sorpasso di Martial. L’ultimo quarto d’ora è schizofrenico. Azioni in serie, una dietro l’altra, a ripetizione. Al 77′ Ronaldo ha un’occasione incredibile per chiudere l’incontro, realizzare il secondo gol in stagione (il primo su rigore allo Sheriff) e arrivare a quota 700. Bruno Fernandes fa ciò che vuole, disorienta il portiere e con un tocco leggero e preciso serve Cristiano Ronaldo che con la porta spalancata, e soprattuto senza portiere, centra il palo. Dopo l’errore allarga le braccia sconsolato, come a dire non me ne va bene una. Ronaldo sbaglia anche gol semplici.

Il Manchester segnerà poi lo stesso il gol del 3-1 con Rashford, l’Omonia accorcia e sale fino al 2-3, che è il risultato definitivo della partita. United a quota 6, secondo in classifica dietro la Real Sociedad.

1 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage