Google rincorre Apple per stare a galla: focus sui prodotti e meno advertising

Google presenta il nuovo Pixel 7 e il primo smartwatch della società: il colosso sempre più simile al modello Apple

Google cambia strategia. Il colosso tecnologico di Mountain View, in un’ottica di diversificazione del business, dà una forte spinta al segmento prodotti per “staccarsi” dal digital advertisement.

Il settore degli annunci pubblicitari sul web sta vivendo il suo momento più buio e la società americana ha avviato già da tempo un particolare piano come “via d’uscita”. Un piano, questo, visto da molti simile a quello del suo competitor più pressante: Apple.

Google presenta così Pixel 7, il suo ultimo gioiellino in fatto di smartphone, insieme al primo smartwatch mai prodotto dalla società. Come accennato, la similarità con Apple non è poca. Google, infatti, oltre alla casa rivale di Cupertino, è l’unica società a possedere smartphone e sistema operativo appartenenti allo stesso produttore.

Per arrivare a ciò, il colosso del Big Tech ha dovuto intraprendere diversi investimenti. Primo fra tutti, nel 2014, l’acquisizione di Nest, produttore di dispositivi intelligenti per la casa. Poi, la divisione smartphone di Htc nel 2017. Una vera e propria mossa chiave per puntare sul mercato dei telefoni. E, infine, nel 2021, l’acquisto di FitBit, tra i leader della produzione di orologi intelligenti dedicati al fitness.

Così, puntando sui suoi dispositivi, Google punta a diversificare il business e uscire dal periodo “nero” che ha portato, nel 2022, il valore della società a perdere oltre il 30% del suo valore.

Iscriviti alla newsletter
Fonte : Affari Italiani