Knives Out, Ana De Armas stava per dire di no al film con Daniel Craig

Il trailer ufficiale di Knives Out 2 è stato rilasciato poco meno di un mese fa e l’attesa per l’uscita del film, con Daniel Craig protagonista, si riduce sempre più. Sul progetto è tornata a parlare anche Ana De Armas, con un dettaglio interessante sul suo ruolo nel primo capitolo del 2019.

Il primo Knives Out è oramai uscito già da 3 anni e per il ruolo che ha reso l’attrice cubana Ana De Armas nota in tutto il mondo, molti sono stati i dubbi e le perplessità.

L’attrice, ora sulla bocca di tutti per la sua divisiva performance di Marilyn Monroe in Blonde, maschilista e crudele ritratto della diva icona di Hollywood, ha raccontato un retroscena sulla Cena con Delitto diretta da Rian Johnson.

Ana De Armas stava, infatti, per rifiutare il ruolo di Marta Cabrera e ai microfoni del Today Show ha spiegato il perché del suo scetticismo, tanto forte da non volersi presentare nemmeno al provino: “Stavo girando un altro film. La descrizione del personaggio era ‘badante latina, carina’, qualcosa del genere. Avevo una scena. Mi sono detta: ‘L’ho già sentita’. Un’infermiera? No. E continuavo a dire: ‘No, no, no’. Davvero, perché ero nel bel mezzo delle riprese. Finché non mi hanno detto: ‘Ok, ti mandiamo il copione’. E appena l’ho letto ho pensato: ‘Oh mio Dio, devo mandare subito questo nastro. Non posso perdere questa parte“.

Lo scetticismo iniziale della Armas non dovrebbe sorprenderci. La descrizione del suo personaggio era sul vanitoso andante e, per molto tempo, alle attrici latine l’offerta dei ruoli si è aggirata intorno a figure cliché come l’infermiera o la governante. Fortunatamente l’attrice ha accettato di prendere parte al film, che con il suo enorme successo ha dato poi l’opportunità di poterne realizzare un seguito.

Knives Out 2 uscirà su Netflix il prossimo 23 dicembre!

Fonte : Everyeye