Kim Jung-gi: è morto a 47 anni il geniale illustratore coreano

Kim Jung-gi, celebrato illustratore sudcoreano, è morto improvvisamente a causa di un attacco di cuore all’età di 47 anni. In una dichiarazione condivisa oggi il suo collaboratore Kim Hyun-jin ha annunciato che l’artista è deceduto il 3 ottobre mentre si trovava a Parigi, proprio dove aveva presenziato a una mostra delle sue opere. Dopo una tournée in Europa, è stato ricoverato d’urgenza per un violento dolore al petto all’aeroporto di Roissy Charles de Gaulle e ha subito un intervento chirurgico che non è stato in grado di salvarlo. “È con grande tristezza e con il cuore pesante che vi informiamo dell’improvvisa scomparsa di Kim Jung-gi”, ha scritto il collega. E ha proseguito: “Dopo aver fatto tanto per noi, ora puoi posare i pennelli. Grazie Jung-gi.” 

Twitter content

This content can also be viewed on the site it originates from.

La Daniel Maghen Gallery, che attualmente espone una mostra di Kim, ha scritto: “È con grande tristezza che vi informiamo della morte di Kim Jung Gi avvenuta lunedì sera a Parigi. L’artista sudcoreano è morto in seguito a un attacco di cuore all’età di 47 anni. La sua improvvisa scomparsa contrasta con l’immensa felicità che ci ha regalato. Siamo senza parole… Tutti i nostri pensieri sono rivolti alla sua famiglia, a sua moglie e ai suoi due figli, ai suoi amici, ai suoi collaboratori Kim Hyun-jin, Boin Lee, Jean-Christophe Caurette… e ai suoi fan, per i quali la sua scomparsa lascerà un grande vuoto”. I responsabili della galleria hanno anche aggiunto che la mostra rimarrà aperta fino a sabato 8 ottobre su richiesta della famiglia di Kim.

Fonte : Wired