Avatar è il primo film nella storia del cinema a raggiungere i 2,9 miliardi al box office

A tredici anni di distanza dalla sua uscita originale, il blockbuster Avatar di James Cameron continua a fare la storia del box office: in queste ore, infatti, il film Disney ha ufficialmente superato il tetto dei 2,9 miliardi di dollari, una cifra mai raggiunta prima.

Spinto dalla sua recente riedizione in 4K arriva nelle sale di tutto il mondo in questi giorni, Avatar ha ora superato un altro traguardo storico al botteghino, con The Numbers che riporta che il film ha varcato il traguardo dei 2,9 miliardi di dollari al botteghino globale ($2,906,256,019 per l’esattezza): il totale sbalorditivo comprende $779 milioni a livello nazionale (in Nord-America) e $2,13 miliardi a livello internazionale. Si tratta dell’incasso globale più alto di tutti i tempi, nonostante a livello domestico il film di James Cameron in questi anni è stato superato da tre film – Spider-Man: No Way Home, Avengers: Endgame e Star Wars: Il risveglio della forza – e siede attualmente al quarto posto della classifica.

Ricordiamo che Avatar superò Titanic nel 2009 diventando all’epoca il film con l’incasso più alto nella storia del cinema, nonché il secondo titolo di James Cameron a superare i due miliardi totali. Nel 2019, Avengers: Endgame ha superato Avatar al botteghino mondiale, guadagnando oltre 2,79 miliardi di dollari, ma lo sci-fi ambientato su Pandora nel 2021 si riprese il titolo dopo una riedizione in Cina, che lo spinse ad un totale di 2,8 miliardi di dollari.

Il sequel Avatar: La via dell’acqua uscirà il 14 dicembre prossimo nelle sale italiane. Ma è giusto pretendere che Avatar 2 sorpassi i risultati di Avatar?

Fonte : Everyeye