Inter-Barcellona, Inzaghi: “Nessuna rivincita, ora ripartiamo”

Dopo la grande vittoria contro il Barça, Inzaghi non si prende “rivincite”: “Sono sempre a testa alta. Può essere un nuovo inizio, i giocatori sanno che c’è del terreno da recuperare”. Calhanoglu: “Vittoria per Inzaghi: ha visto che c’è una squadra che lotta per lui”

INTER-BARCELLONA 1-0, GOL E HIGHLIGHTS

Ha ritrovato il sorriso, Simone Inzaghi, che dopo la prestigiosa vittoria sul Barcellona si presenta ai microfoni di Sky con la consapevolezza che il successo potrebbe rappresentare un momento di svolta decisivo per la sua Inter: “Può essere l’inizio di una nuova stagione ma dobbiamo essere bravi a darle continuità”, conferma. “Vittoria inaspettata? No, era una grandissima occasione contro una delle squadre più forti al mondo: abbiamo fatto la partita che dovevamo fare, cattiva, agonistica. Sono contento per i ragazzi, la società e i tifosi, venuti in 70mila a San Siro nonostante il momento: questo deve essere solo un inizio, non si è fatto nulla, ma è una serata che rimarrà. Sabato, dopo la sconfitta con la Roma, ero molto molto dispiaciuto per il risultato ma non per la prestazione. La prestazione con la Roma e la serata di oggi mi fanno ben sperare perché ho visto una squadra che lotta. È un momento in cui paghiamo ogni disattenzione: serate come questa fanno bene”.

“Nessuna rivincita”

Nonostante il grande risultato, però, Inzaghi non parla di “rivincite” dopo le voci sul suo futuro, che sembrava a rischio: “Non è una rivincita, io porto avanti il mio lavoro con le mie certezze. Sono sempre a testa alta perché so che in questi 14 mesi abbiamo fatto ottime cose. Quanto sono felice da 1 a 10? Dieci. Questi ragazzi mi hanno regalato due trofei pochi mesi fa e sono per primi consapevoli che hanno del terreno da recuperare”.

Calhanoglu: “Vittoria per Inzaghi”

Premiato come migliore in campo e autore del gol decisivo, Calhanoglu analizza il momento e la partita: “Abbiamo parlato tanto in questo periodo, oggi abbiamo fatto la partita che volevamo fare. Eravamo pronti, sapevamo di avere i nostri tifosi alle spalle: tutti e 11 abbiamo fatto un grande lavoro anche in difesa. Vittoria per Inzaghi? Siamo tutti con lui, anche lui ha bisogno di una mano e ha visto che c’è una squadra che lotta per lui. Abbiamo sbagliato tanto in passato, l’atteggiamento non era quello dell’anno scorso. Oggi invece abbiamo lottato l’uno per l’altro”.
 

Conferma Mkhitaryan: “Abbiamo dimostrato di essere una squadra, abbiamo lottato con sacrificio. Avevamo bisogno di questa vittoria e di fiducia, ora dobbiamo tornare al nostro livello. Vittoria della svolta? Diciamo che è una nuova pagina, perché non possiamo dire che la stagione comincia qui: la stagione è iniziata ad agosto…”

Fonte : Sky Sport