Bocciata la proposta di Musk per la pace in Ucraina. Su Twitter vota no il 59%

La proposta di pace tra Russia e Ucraina di Elon Musk è stata bocciata dal popolo di Twitter. Ieri l’imprenditore americano ha lanciato un sondaggio ai suoi 107 milioni di follower. Una proposta in quattro punti: “Rifare le elezioni delle regioni annesse sotto la supervisione delle Nazioni Unite. La Russia dovrà andarsene se questa è la volontà del popolo”; “Riconoscere formalmente la Crimea come parte della Russia, come lo è stata dal 1783 (fino all’errore di Krusciov)”; “Assicurazione dell’approvvigionamento idrico in Crimea”; “L’Ucraina rimane neutrale”.

Due milioni e 750 mila utenti hanno votato. Di questi il 59,1% ha risposto No. Il 40,9% Sì. La proposta di Musk ha acceso numerose polemiche. Il primo a replicare al sondaggio è stato il presidente ucraino, Volodymyr Zelenskyy. Sempre su Twitter ha replicato a stretto giro, pubblicando anche lui un sondaggio, con ogni probabilità irritato da quello pubblicato dal patron di Tesla: “Quale Musk preferite? Quello che supporta l’Ucraina o quello che supporta la Russia?”. 

Meno diplomatica la risposta dell’ambasciatore ucraino a Berlino, Andrij Melnyk. Sempre via Twitter ha risposto a Musk mandandolo a quel paese: “Ecco la mia risposta diplomatica al tuo sondaggio”. 

Fonte : Repubblica