L’immobiliare tech Casavo è pronta a sbarcare in Francia

Casavo sbarca in Francia. Dopo aver incassato 400 milioni di euro in finanziamenti a luglio, la startup proptech operativa nel settore immobiliare ha annunciato di essere pronta a entrare nel mercato francese, a partire dalla capitale Parigi. L’ingresso in Francia – che con oltre 1,2 milioni transazioni annue è uno dei mercati più grandi in Europa in termini di volumi – rappresenta un ulteriore step nell’espansione di Casavo. Dopo aver avviato delle attività in Portogallo lo scorso gennaio e aver ricevuto 400 milioni di euro da un gruppo di investitori guidato da Exor – la holding della famiglia Agnelli – la startup fondata nel 2017 da Giorgio Tinacci adesso punta a diventare un punto di riferimento per il mercato immobiliare europeo. L’intenzione è di raggiungere il 5% di market share in tutte le aree metropolitane chiave entro il 2025.

Casavo è nata nel 2017 come piattaforma per l’acquisto diretto di case con un modello di business noto come “instant buying. L’idea di fondo era di rimuovere le complessità tipiche della compravendita immobiliare e massimizzare il livello di trasparenza in un servizio noto per essere piuttosto complesso. Nel tempo, l’azienda si è evoluta in un vero e proprio market place, in cui compratori e venditori possono incontrarsi usufruendo del supporto della rete di agenzie partner dell’azienda, e trovare mutui convenienti grazie all’appoggio di banche partner. Secondo i dati riportati dalla stessa azienda, Casavo ha al momento all’attivo più di 5mila transazioni completate con successo, per un valore totale di 1,7 miliardi di euro. 

Siamo entusiasti di annunciare il nostro ingresso in Francia e contestualmente l’acquisizione di Proprioo – sono state le parole dell’ad Giorgio Tinacci –. Abbiamo sempre visto il Paese d’Oltralpe come la più grande opportunità per il mercato residenziale in Europa, visto l’importante volume delle transazioni. Il nostro obiettivo è aiutare migliaia di consumatori francesi con una soluzione semplice, sicura e vantaggiosa per vendere o acquistare casa.”

Insieme all’ingresso in Francia, Casavo ha anche annunciato l’acquisizione di Proprioo, una delle principali proptech del mercato francese, che permetterà a Casavo di contare su una rete di 150 professionisti che già da diversi anni operano sul territorio. “L’intero team di Proprioo – a partire dai founder Simon Primack e Henri Pagnon – ha lavorato finora in modo eccellente perseguendo la nostra stessa mission – ha proseguito Tinacci -. Siamo pertanto felici di unire le forze e continuare il percorso insieme”.

Fonte : Wired