Grande Fratello Vip: i top e flop della quinta puntata

Si è appena conclusa la quarta puntata del Grande Fratello VIp 2022, il reality show che mette insieme i più variegati personaggi dello spettacolo facendoli convivere nella cosiddetta casa più spiata d’Italia che, quest’anno è 300 metri quadri più grande di quella delle vecchie edizioni. Alla conduzione dello show, Alfonso Signorini per la quarta volta e, accanto a lui, due opinioniste, la veterana Sonia Bruganelli e la grande novità di quest’anno, Orietta Berti. Insieme a loro anche Giulia Salemi il cui compito è quello di leggere in diretta i commenti social. Tra tante novità di questa settima edizione del reality, un nuovo studio televisivo, nuovi vipponi e nuove dinamiche. Ma cosa ha funzionato di più e cosa meno in questa quinta puntata del Gf Vip? Scopriamolo insieme. 

Gf Vip: il riassunto della puntata del 3 ottobre

I momenti top

  • Il monologo di Alfonso Signorini sulla salute mentale

Uno dei momenti top di questa particolarissima puntata del Grande Fratello Vip è stato il monologo iniziale di Alfonso Signorini che ha fatto un mea culpa sul caso Bellavia e ha affrontato con rispetto il tema della salute mentale e del bullismo. Un monologo che ha monopolizzato lo studio, ha affrontato un tema delicato come la depressione e con fermezza, empatia e gentilezza ha voluto dare giustizia a quanto subito da Marco Bellavia negli scorsi giorni all’interno della casa. 

  • Le lacrime di Pamela Prati per Marco Bellavia

Un altro momento top della serata sono state le lacrime di Pamela Prati per Marco Bellavia. La showgirl, infatti, dopo essere rimasta in silenzio per tutto il tempo in cui Alfonso Signorini li ha ripresi per il loro comportamento nei confronti di Bellavia, si è poi sciolta in lacrime ammettendo di non aver capito Marco che, proprio come lei, stava soffrendo di depressione. Ancora una volta Pamela si è mostrata empatica e sensibilissima, molto più di tutti i suoi compagni d’avventura e ha ammesso di voler frequentare Marco al di fuori del programma.

I momenti flop

  • Giovanni Ciacci che cerca di giustificarsi

Il primo momento flop di questa puntata del Gf Vip sono state le parole di Giovanni Ciacci su Marco Bellavia dopo la ramanzina di Alfonso Signorini. Il costumista, infatti, ci ha subito tenuto a giustificarsi incessantemente con commenti fuoriluogo e solo incentrati su se stesso quasi a non voler pardere la faccia. Peccato che il pubblico non ha apprezzato per nulla le sue parole facendolo diventare il secondo squalificato della serata dopo Ginevra Lamborghini. Anche una volta arrivato in studio Ciacci non ha fatto altro che parlare di sé, della sua malattia, della sua immagine mostrando di non avere neanche un po’ di sensibilità ed empatia nei confronti di Marco Bellavia, né dimostrando di aver capito i suoi errori. 

  • Le lacrime di Ginevra Lamborghini per Marco Bellavia

Anche Ginevra Lamborghini e le sue lacrime per Marco Bellavia, adesso che è fuori dal gioco, sono tra i momenti flop della serata. La giovane ereditiera, infatti, prima ha detto a Bellavia che “meritava di essere bullizzato” e dopo che Signorini le ha fatto notare la gravità delle sue parole, che l’hanno portata anche alla squalifica da parte della produzione del programma, è scoppiata in un pianto profondo fatto più per se stessa che per l’accaduto. 

  • Gegia e le parole nei confronti di Marco Bellavia

 E l’ultimo tra i momenti peggiori della serata è stato quello in cui Gegia ha ammesso che secondo lei Marco Bellavia è solo un “depresso maniacale” e che secondo lei è stata esagerata la reazione del Grande Fratello. “Dovevamo stare a sentire le caz*ate che diceva?”, ha ammesso poi Gegia finendo nella bufera. 

Fonte : Today