Incidente a Sezze, Riccardo Molinari si schianta con l’auto contro un cavallo e muore

2 Ottobre 2022

Tragedia nella notte a Sezze, dove Riccardo, da tutti conosciuto come Pasquale, stava tornando a casa in moto e si è schiantato contro un cavallo. E morto a 35 anni.

0 CONDIVISIONI

Riccardo (Pasquale) Molinari

Si è schiantato con la moto contro un cavallo, così è morto Riccardo Molinari. Trentacinque anni, operatore socio sanitario dagli amici chiamato Pasquale, è rimasto coinvolto in un incidente stradale che si è verificato nella notte tra sabato primo e domenica 2 ottobre in via Scopiccio nel Comune di Sezze. Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, che indagano sulla vicenda erano circa le ore 3, l’uomo al momento dei drammatici fatti era in sella alla sua moto e stava percorrendo la conca di Suso, nel territorio della provincia di Latina quando, improvvisamente, ha trovato davanti a sé un cavallo lasciato incustodito, che probabilmente era riuscito ad uscire fuori dal recinto. Avrebbe visto l’animale solo all’ultimo e non ha fatto in tempo a frenare. L’impatto contro l’animale è stato violento e non gli ha purtroppo lasciato scampo.

Al vaglio le responsabilità del proprietario

Arrivata la chiamata d’emergenza, sul posto sono giunti i soccorritori in ambulanza, che hanno provato a rianimarlo, purtroppo senza esito, perché il decesso è sopraggiunto praticamente sul colpo. La notizia della sua improvvisa scomparsa si è diffusa in breve tempo e la comunità si è stretta intorno alla moglie e alla sua famiglia. Presenti per gli accertamenti di rito i carabinieri di competenza territoriale. Sono in corso le verifiche da parte dell’Autorità Giudiziaria, che dovrà accertare se sussistano eventuali responsabilità a carico del proprietario del cavallo, lasciato incustodito.

Weekend di sangue nel Lazio

Quello che stiamo per lasciarci alle spalle è un weekend di sangue nel Lazio, con diversi incidenti stradali, tra i quali mortali, che hanno mietuto diverse vittime. Tra venerdì e sabato scorsi a perdere la vita è stato Aldo Abbrugiati, vent’anni, deceduto in uno scontro tra quattro auto all’altezza del chilometro 38 del Grande Raccordo Anulare. All’alba di oggi invece sempre a Roma ma in via di Tor Tre Teste è morto un coetaneo, un ventunenne, in uno sinistro tra due auto, un bilancio che ha visto anche tre feriti. Sabato mattina ad Aprilia in provincia di Latina è stata la volta di Annita Tredicine, settantenne romana che, forse colta da un malore improvviso, ha perso il controllo alla guida e si è schiantata contro un albero.

0 CONDIVISIONI

Fonte : Fanpage