Bones and All: Timothée Chalamet tra sesso e violenza nel trailer del film di Guadagnino

MGM Studios ha diffuso in streaming il primo trailer ufficiale di Bones and All, nuovo film di Luca Guadagnino che ritrova protagonista quel Timothée Chalamet che aveva diretto in Chiamami col tuo nome, e che gli fece guadagnare una nomination agli Oscar come attore protagonista. Dopo la presentazione a Venezia, il film uscirà il 23 novembre.

Bones and All è un horror romantico e racconta la storia di una giovane donna, interpretata da Taylor Russell, che impara a sopravvivere emarginata dalla società insieme ad un vagabondo (Chalamet), privato dei diritti civili. Due cannibali che intraprendono un viaggio nell’America anni ’80 di Ronald Reagan. Durante il trailer possiamo ascoltare l’ultima hit di Leonard Cohen, You Want It Darker, tratta dal suo ultimo album omonimo pubblicato un mese prima della morte nel novembre 2016.

Luca Guadagnino ha dichiarato che con Bones and All non vuole scioccare nessuno e ha presentato il film a Venezia, parlando in questi termini della sua ultima fatica per il grande schermo: “Mi piace pensare che amare qualcuno sia trovare la pratica del possibile nell’impossibile. Ma per questi personaggi è davvero un doppio compito e molto complicato“.

Come detto, Timothée Chalamet torna a lavorare con Guadagnino, a diversi anni di distanza da Chiamami col tuo nome, che contribuì a lanciare definitivamente la carriera del giovane attore. Nel cast di Bones and All anche Mark Rylance, Michael Stuhlbarg, André Holland, Jessica Harper e Chloë Sevigny.

Dopo la presentazione alla 79esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, Bones And All è riuscito a portare a casa il Leone d’Argento alla regia andato a Luca Guadagnino e il Premio Marcello Mastroianni, andato alla giovane Taylor Russell.

La data d’uscita nelle sale americane è fissata per il 18 novembre 2022, mentre nelle sale italiane approderà il 23 novembre successivo. Di seguito potete visualizzare anche il poster di Bones And All.

Fonte : Everyeye